Successo di Mancinelli in Gara 2 a Portimão

Successo di Mancinelli in Gara 2 a Portimão

Nella Coppa Shell Andrii Lebed raddoppiail successo di ieri

Daniel Mancinelli ha ottenuto un’apparente facile vittoria nella seconda gara del trofeo Pirelli a Portimao questa mattina, mentre nella Coppa Shell del pomeriggio Andrii Lebed di Team Ukraine ha colto il secondo successo del weekend. Quella di Mancinelli dalla pole position è stata una fantastica partenza, baciata dal sole portoghese. Molto caldi fin da subito anche Daniele di Amato e Raffaele Giannoni. Ma, rabbioso per la delusione di ieri, nessuno ha potuto contrastare Mancinelli che ha guadagnato un vantaggio di 13 secondi su Amato alla bandiera a scacchi. Sono stati due uomini in missione il vincitore di ieri Sergey Chukanov e Dario Caso: entrambi si sono sbarazzati in poco tempo delle auto davanti a loro. Alessandro Vezzoni ha fatto invece sudare Alex Martin, finendo per ingaggiare una battaglia ancora più tosta con Chukanov. A metà gara, Chukanov era terzo e ha lasciato il gruppo – anche se Mancinelli era già in vantaggio di sette secondi. Caso, spingendo al massimo, è salito al quarto posto ma senza possibilità di raggiungere i primi. Così Mancinelli ha vinto, seguito da di Amato e Chukanov. Questo risultato porta Chukanov a guidare il campionato con 107 punti, Mancinelli sale al secondo posto con 87, davanti a Caso a 83. Successivamente, nella seconda sfida della coppa Shell, si è avvantaggiato subito Lebed che ha superato David Gostner, partito in pole. Un primo posto che non avrebbe più lasciato nonostante gli ottimi tempi di Gostner. “Dovevo essere sicuro di non fare errori”, ha detto Lebed sul podio. “David era sempre lì, quindi dovevo fare una gara perfetta. Due vittorie in questo weekend è la perfezione, sono così contento”. Il suo rivale nel campionato Vincenzo Sauto è stato estromesso dalla corsa da un incidente in avvio, lasciando a Massimiliano Bianchi e Erick Prinoth la lotta per l’ultimo posto sul podio. C’è stata battaglia anche più indietro, con un determinato Dirk Adamski che ha tentato di superare Fons Scheltema, bravo a difendersi grazie alla sua abilità di guida. Così, nonostante i tentativi, Adamski non ha trovato il modo di passarlo e ha concluso sesto. Tutto ciò significa che Adamski mantiene la guida del campionato, ma solo per sei punti su David Gostner. Dopo un weekend deludente, Sauto resta terzo, mentre la prestazione da dominatore di Lebed lo porta al quarto. Prossimo appuntamento ad Hockenheim all’interno dei Ferrari Racing Days l’1 settembre.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Piloti Daniel Mancinelli
Articolo di tipo Ultime notizie