Mancinelli ed Adamski vittoriosi a Hockenheim

Mancinelli ed Adamski vittoriosi a Hockenheim

Nel Trofeo Pirelli colpi di scena e polemiche marchiano Gara 1

Vittoria netta per il padrone di casa Dirk Adamski nella prima gara della Coppa Shell al circuito di Hockenheim. Nel trofeo Pirelli, invece, al termine di una prima prova controversa, ha vinto il giovane pilota italiano Daniel Mancinelli, in lizza per il titolo. In una giornata fresca e nuvolosa, a Hockenheim, erano 25 le Ferrari pronte a partire e darsi battaglia nella Coppa Shell. Adamski si era assicurato la pole, dopo la giornata deludente di ieri durante la quale la squadra non era praticamente riuscita a correre. Il team Autohaus Saggio ha lavorato tutta la notte e finalmente ha individuato il piccolo filo che stava causando tutti i problemi. Le prime due file erano completate da Vincenzo Sauto, Eric Prinoth e Oliver Mayer. Per tutta la gara, agli inseguitori Adamski non ha mostrato nient'altro se non il proprio paraurti posteriore: gli erano dietro Sauto, Thomas Kukucka e Andrii Lebed. Lebed ha strappato la terza posizione a Kukucka e il trio al comando ha iniziato a prendere il volo. Ma nelle fasi finali, il terzo posto era una questione tra Kukucka e Sauto che alla fine sono arrivati insieme, consegnando il terzo a Massimiliano Bianchi. "Sono davvero molto contento'', ha detto Adamski sul podio. "Vincere vicino a casa, con i miei amici e la mia famiglia qui è molto bello, specialmente dopo il durissimo lavoro fatto dalla mia squadra per sistemare la macchina". Adamski consolida la propria leadership in campionato con 131 punti sul più immediato rivale David Gostner con 108 punti, che oggi ha concluso all'ottavo posto. Sauto è terzo con 102 punti. La gara del Trofeo Pirelli si è rivelata invece controversa fin dalla partenza. Con Dario Caso davanti a tutti, Giacomo Stratta ha dovuto lasciare la quinta posizione in griglia per un problema al cambio. Alla partenza si è avvantaggiato Philip Baron passando dall'ottava alla seconda posizione dopo solo un giro e quale fosse il suo passo è stato chiaro quando due giri più tardi ha superato anche Caso. Ma il suo netto vantaggio è stato messo in discussione dagli steward che lo hanno 'indagato' per una falsa partenza e la conseguente penalizzazione lo ha fatto scendere al quarto posto. Nel frattempo, Daniel Mancinelli aveva raggiunto la terza posizione, seguito da Sergey Chukanov che era partito nono. Nei frangenti conclusivi, Caso e il secondo si sono toccati, consentendo a Mancinelli di prendere la testa. Chukanov, invece, è stato protagonista di un testacoda nella ghiaia con la sospensione anteriore destra rotta. Mancinelli è riuscivo a restare nettamente davanti e a vincere, seguito da uno scontento Baron (che ha protestato per la penalizzazione) e da Caso. Chukanov mantiene il primato in campionato con 109 punti, ma adesso ne ha solo tre su Mancinelli. Non è ancora fuori dai giochi per il titolo neppure Caso, che ha 96 punti. La gara due della Coppa Shell prenderà il via domani alle 13.30, a seguire il Trofeo Pirelli alle 15.25.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Piloti Daniel Mancinelli
Articolo di tipo Ultime notizie