In Gara 1 a Budapest vincono Grossmann e Duyver

condividi
commenti
In Gara 1 a Budapest vincono Grossmann e Duyver
Redazione
Di: Redazione
27 giu 2015, 17:54

Festa anche per Martin Nelson, che si è imposto nel raggruppamento AM del Trofeo Pirelli

Prima giornata di gare ai Ferrari Racing Days di Budapest, con le Gare 1 di Trofeo Pirelli e Coppa Shell che hanno mantenuto le attese regalando corse spettacolari, con sorpassi da brivido e duelli mozzafiato.

TROFEO PIRELLI
Il Trofeo Pirelli ha offerto un’emozionante Gara-1: al via il poleman Bjorn Grossmann (Octane 126) è riuscito a tenere la prima posizione sul fresco vincitore della 24 Ore di Le Mans, Victor Shaytar, che è stato infilato da un deciso David Gostner. Al giro 3 il russo del team AF Corse è riuscito a riprendersi la seconda piazza, lasciando l’altoatesino dell’Ineco-MP Racing a difendersi dagli attacchi di Florian Merckx e del leader di campionato Babalus (Autoropa). Al giro successivo il belga del Baron Service ha attaccato Gostner ma è finito lungo e così Babalus lo ha sorpassato, riuscendo a superare anche lo stesso Gostner per il terzo posto. Poco dopo Merckx ha recuperato a sua volta la quarta piazza. Sul traguardo è passato per primo Grossmann, autore anche del giro veloce, che si è così portato a soli quattro punti in campionato da Babalus, terzo dietro Shaytar.

PIRELLI AM
Nel Trofeo Pirelli Am a dare spettacolo ci ha pensato Nicolas Sturzinger, del Foitek Racing. Partito male dalla seconda posizione, lo svizzero al secondo giro ha superato Alessandro Vezzoni (Rossocorsa-Pellin Racing) per il terzo posto lanciandosi all’inseguimento di Tommaso Rocca (Rossocorsa) e del poleman Martin Nelson. Al giro 4 anche Rocca ha dovuto cedere a Sturzinger. A quel punto è iniziato il duello con Nelson, che si è difeso d’esperienza costringendo il giovane svizzero all’errore in curva 8. Nicolas è ripartito alle spalle di Rocca riuscendo però a difendere la terza posizione da Lubomir Jakubik (Scuderia Praha-RFD Racing). Con questo successo Nelson è portato in classifica a 74 punti, appena sette meno di Vezzoni. Terzo resiste Andreas Segler.

COPPA SHELL
La Coppa Shell non ha mancato di riservare ulteriori emozioni. Alla prima curva, infatti, c’è stato un incidente tra Roberto Cava e Murat Ruhi Cuhadaroglu che è rimasto in mezzo alla pista ed è stato costretto al ritiro. Davanti Jacques Duyver ha mantenuto la prima posizione davanti a Gautham Singhania e ad Erich Prinoth, bravo a soffiare il terzo posto a Fons Scheltema. Il pilota italiano dell’Ineco-MP Racing è finito però fuori dai giochi dopo pochi giri e così ai primi tre posti si sono ritrovate tre vetture del Kessel Racing. Singhania per qualche giro ha provato a superare Duyver che però nel finale si è confermato superlativo riuscendo ad allungare e a conquistare il terzo successo stagionale. Scheltema oltre al terzo posto si è portato a casa anche la Coppa Gentlemen riservata agli over 55, dove il podio è stato completato da Thomas Gostner (Ineco-MP Racing) ed Erich Cheung (AF Corse). Duyver ha allungato in campionato dove ora secondo è Thomas Loefflad (StileF Corse).

Ferrari Challenge Europa - Hungaroring - Gara 1 Trofeo Pirelli

Ferrari Challenge Europa - Hungaroring - Gara 1 Coppa Shell

Prossimo articolo Ferrari
Bis a Budapest per Grossmann e Nelson, festa Hladik

Previous article

Bis a Budapest per Grossmann e Nelson, festa Hladik

Next article

Le Finali Mondiali Ferrari tornano al Mugello

Le Finali Mondiali Ferrari tornano al Mugello

Su questo articolo

Serie Ferrari
Piloti Jacques Duyver
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie