Imola, Gara 2: Baron spunta dal diluvio

Imola, Gara 2: Baron spunta dal diluvio

L'austriaco precede Di Amato e Casè. Mancinelli si ferma per un incidente alla Rivazza

E' stata una gara a eliminazione quella domenicale del Trofeo Pirelli valida quale penultima prova del Challenge Ferrari che si è disputata a Imola: sotto un autentico diluvio si è imposto Phillip Baron (Octane 126) che ha preceduto Daniele Di Amato (CDP) e Lorenzò Casé (Forza Service) che è arrivato in nottata dal Paul Ricard dove ha corso nell'ELMS, saltando qualifiche e Gara 1 del Challenge. Il via della corsa è stato dato sotto il regime di safety car per la pioggia molto forte: i primi tre giri sono trascorsi con la vettura staffetta. Poi è stato Dario Caso ad andare in testa davanti a Di Amato e Chukanov. Due giri di gara e poi è tornata in pista la safety car in seguito all'incidente nel quale Daniel Mancinelli ci ha rimesso la ruota posteriore destra prima della staccata della Rivazza. Durante la neutralizzazione di ferma Dario Caso con problemi alla sua 458, e in testa passa Chukanov seguido da Di Amato e Pergl, con Baron risalito al quarto posto dopo uno start dalla quinta fila. La seconda ripartenza avviene all'8. giro e poco dopo Chukanov viene penalizzato con un drive through che sconta durante la decima tornata e che lo fa precipitare al quinto posto. Pergl è autore di un dritto alla Variante Alta, mentre Vezzoni è protagonista di una uscita senza conseguenze alla variante del Tamburello. Si conclude con Philip Baron che vince meritatamente davanti a Daniele Di Amato e Lorenzo Casè scattato dall'ultima posizione. Il polacco Pergl si aggrappa al quarto posto, davanti a Chukanov.

Ferrari Challenge - Imola - Gara 2 Trofeo Pirelli

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Piloti Philipp Baron
Articolo di tipo Ultime notizie