WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
8 giorni
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto3
13 set
-
15 set
Evento concluso
G
Aragon
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto2
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
1 giorno
IndyCar
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
1 giorno
FIA F3
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Gara 1 in
10 giorni
FIA F2
05 set
-
08 set
Evento concluso
G
Sochi
26 set
-
29 set
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula 1
05 set
-
08 set
Evento concluso
ELMS
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
1 giorno
DTM
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
WTCR
13 set
-
15 set
Evento concluso
G
Suzuka
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
36 giorni

Ferrari Challenge Europe, Nurburgring: Schirò domina il Trofeo Pirelli, Weiland si impone in Coppa Shell

condividi
commenti
Ferrari Challenge Europe, Nurburgring: Schirò domina il Trofeo Pirelli, Weiland si impone in Coppa Shell
Di:
7 lug 2019, 09:43

Il pilota di Rossocorsa torna ad imporsi con autorevolezza al termine di una gara condotta senza sbavature. In Coppa Shell Weiland conquista il successo con un ritmo di gara molto intelligente ed efficace.

Niccolò Schirò pone fine al digiuno di vittorie nel Trofeo Pirelli che durava dalla prova di apertura della serie e rilancia le sue ambizioni in campionato approfittando di una gara in salita per Louis Prette, leader in campionato.

James Weiland continua il suo splendido momento di forma iniziato a Le Mans andando a vincere anche Gara-1 nella Coppa Shell davanti al leader della serie, Tani Hanna. Nella Coppa Shell Am, Ingvar Mattson domina la classe, andando a conquistare uno straordinario secondo posto assoluto, a soli 4”2 dal vincitore.

Leggi anche:

Trofeo Pirelli. Pole position, giro più veloce in gara ed essere al comando della corsa dal primo all’ultimo giro. Niccolò Schirò non poteva sperare in un risultato migliore al termine di Gara-1 nel Trofeo Pirelli.

Dopo tanta sfortuna, il pilota di Rossocorsa torna ad imporsi con autorevolezza al termine di una gara condotta senza sbavature. Alle spalle di Schirò chiude Thomas Neubauer (Charles Pozzi – Courage) anche lui nuovamente sul podio dopo due round. Il francese è stato l’unico in grado di mantenere il passo del leader, transitando sotto la bandiera a scacchi con otto secondi di ritardo.

Sul gradino più basso del podio Sam Smeeth (Baron Motorsport) che è stato bravo a rintuzzare gli attacchi di Lennart Marioneck nelle fasi centrali della corsa. Il pilota di Gohm Motorsport ha disputato una gara molto positiva e costantemente all’attacco che gli ha permesso di tagliare il traguardo davanti a Louis Prette (Formula Racing).

Il pilota italiano, protagonista di un incidente in mattinata, era costretto a partire dal fondo dello schieramento avendo fatto ricorso al muletto. Il leader provvisorio della classifica è stato in grado di girare sui tempi dei primi, nelle fasi in cui non era costretto a destreggiarsi nel traffico, ed il quinto posto finale può essere importante per il campionato.

Gara difficile per Grossmann e Carroll che hanno visto compromesso un risultato migliore a causa di un’uscita di pista, per il pilota di Octane 126, e per un drive through comminato a Carroll a causa di una partenza anticipata.
 
Trofeo Pirelli Am. Al termine di una gara avvincente e ricca di colpi di scena, Matúš Vyboh conquista il suo primo successo nel Ferrari Challenge, alla sua terza gara assoluta. Il pilota di Scuderia Praha, sempre molto veloce e costante nei tempi, ha saputo approfittare nel migliore dei modi dell’unico errore di Emanuele Maria Tabacchi, finito in testacoda nel corso dell’undicesimo giro.

Il pilota di Rossocorsa fino a quel momento era stato autore di una gara a diretto contatto con i leader del Trofeo Pirelli, con un buon margine di vantaggio sui rivali ed in particolare di Jack Brown, rallentato nelle fasi iniziali da un duello con Martin Nelson.

Lo stesso pilota di Scuderia Autoropa, dopo il testacoda di Tabacchi, si è trovato in seconda posizione con l’italiano decisamente aggressivo nel tentativo di riconquistare una posizione. L’esperto svedese riusciva a gestire la pressione e tagliava il traguardo alle spalle del vincitore Vyboh e con tre decimi di vantaggio su Tabacchi. Bel quarto posto per Christian Overgaard (Forza Racing) con Oliver Plassmann (Autohaus Ulrich) alle sue spalle.

Coppa Shell. James Weiland si impone autorevolmente nella prima gara della Coppa Shell grazie ad una gestione del ritmo di gara molto intelligente ed efficace. Il pilota di Rossocorsa ha costruito il suo successo nelle fasi iniziali quando, dopo una bella partenza, ha accumulato un piccolo ma significativo margine sugli avversari, gestito senza affanni nei diversi momenti della gara.

Quest’ultima è stata caratterizzata da una Safety Car, entrata in pista dopo che un contatto alla staccata della prima curva tra Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport) e Christian Kinch (Gohm Motorsport) costringeva i due al ritiro. Una volta ripresa la corsa, dopo otto minuti necessari per ripulire il tracciato dai detriti, Weiland gestiva senza affanni Tani Hanna.

Il pilota di Formula Racing, una volta uscito di scena il suo rivale più vicino in classifica, non aveva interesse a forzare il ritmo e, a sua volta, controllava Fons Scheltema (Kessel Racing). La gara ha offerto duelli interessanti, come quello che ha opposto Eric Cheung (Formula Racing) e Holger Harmsen (Lueg Sportivo), separati dalla bandiera a scacchi di soli sei decimi e rispettivamente quinto e sesto. 
 
Coppa Shell Am. Autore di una gara straordinaria, Ingvar Mattsson vince in Gara-1 classificandosi al secondo posto assoluto dopo un sorpasso a due curve dal traguardo a Tani Hanna. Il pilota di Scuderia Autoropa, scattato dalla pole, ha disputato una gara perfetta, rimanendo sempre nelle primissime posizioni della classifica assoluta.

In una gara dove non sono mancati i contatti a centro gruppo, accanto allo svedese sul podio sono saliti Agata Smolka (Rossocorsa) e “Alex Fox” (Modena Motors - SLR), che aveva chiuso in terza posizione anche la gara di esordio in Bahrain. Quarta posizione per Dusan Palcr (Scuderia Praha) che ha preceduto “Boris Gideon” (Formula Racing).

Il pilota tedesco ha occupato a lungo la zona podio ma ha perso alcune posizioni durante uno dei molti duelli a cui è stato possibile assistere, precedendo sul traguardo di appena otto decimi Matthias Moser (Baron Motorsport).

Articolo successivo
Ferrari Challenge Europe: Prette firma la pole davanti al pubblico di Le Mans

Articolo precedente

Ferrari Challenge Europe: Prette firma la pole davanti al pubblico di Le Mans

Articolo successivo

Prette e Cheung si impongono in Gara 2 al Nurburgring

Prette e Cheung si impongono in Gara 2 al Nurburgring
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Ferrari
Evento Europe: Nurburgring
Sotto-evento Sabato
Autore Redazione Motorsport.com