Di Amato: "La mia gara più bella"

Così il pilota romano ha parlato del successo in gara 2 a Brno, con cui ha consolidato la leadership

Di Amato:
Ancora una grande prestazione da parte di Daniele Di Amato nel Ferrari Challenge Europa. In occasione del terzo appuntamento stagionale, svoltosi sull’impegnativo tracciato ceco di Brno, il giovane pilota romano della Best Lap è riuscito a consolidare la propria leadership nella classifica assoluta del Trofeo Pirelli, grazie ad un quarto posto nella classe PRO in gara 1 a cui ha fatto seguito uno strepitoso successo assoluto conseguito nella seconda manche. Grazie a questo risultato, Di Amato può continuare a guardare dall’alto i propri avversari in classifica, con quattro lunghezze di vantaggio sul più immediato degli inseguitori, il coriaceo Dario Caso, giunto alle spalle del pilota del Team Motor Piacenza in gara 2 al termine di un entusiasmante duello. E dire che il weekend non era certo iniziato nel migliore dei modi per il portacolori della Best Lap, penalizzato nella prima prova da una posizione in qualifica che, in seguito al balance of performance in vigore nel campionato, lo ha costretto a scattare soltanto dall’ottava fila in griglia. Daniele è però stato bravo ad evitare un incidente verificatosi dinnanzi a sé nel corso del primo giro (il quale ha reso necessario per alcune tornate l’intervento della Safety Car) prima di portare a termine una bella rimonta che lo ha visto terminare al quarto posto nella classe PRO e al nono assoluto, grazie ad una condotta di gara attenta e priva di sbavature. Ma il capolavoro del pilota romano è arrivato in gara 2: dopo avere infatti ottenuto una splendida pole position, Di Amato è riuscito a condurre la gara sino alla bandiera a scacchi, facendo segnare anche il giro più veloce in 2’06”059; ciò nonostante i reiterati attacchi di Dario Caso, il quale per tutta la seconda metà di gara ha tentato in ogni modo di trovare il varco giusto senza però riuscire ad infilare il veloce pilota della Best Lap, capace di difendersi con decisione e correttezza dagli attacchi del rivale. Una dimostrazione di grande maturità e capacità di mantenere i nervi saldi per Daniele, il quale a fine gara ha dichiarato raggiante: "E’ stata probabilmente la gara più bella della mia carriera. Alle mie spalle Caso aveva un ritmo molto elevato, ma sono stato bravo a non cedere ed a non commettere il minimo errore. Desidero ringraziare tutti i tecnici del Team Motor Piacenza per lo splendido lavoro effettuato". Dopo questo combattuto weekend di gare, il Ferrari Challenge tornerà in pista dal 18 al 20 luglio sui saliscendi dell’autodromo portoghese di Portimao, con Daniele Di Amato e la Best Lap pronti a difendere il primato.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Piloti Daniele di Amato
Articolo di tipo Ultime notizie