Finali Mondiali Ferrari: ad Imola una festa di sport e cultura

Sull'Enzo e Dino Ferrari fervono i preparativi per festeggiare i 30 anni del monomarca del Cavallino Rampante, con tantissime attivirà sia in pista che in città per celebrare sport, cultura e gastronomia all'interno della Motor Valley. Appuntamento il 25-31 ottobre.

Finali Mondiali Ferrari: ad Imola una festa di sport e cultura

Le Finali Mondiali Ferrari 2023 si terranno dal 25 al 31 ottobre presso l'Auotodromo di Imola e i preparativi sono già in atto.

Il circuito 'Enzo di Dino Ferrari' che sorge sulle rive del Santerno non poteva essere scelta migliore per celebrare i 75 anni della nascita della Scuderia di Maranello, che in questa stagione ha raggiunto anche il 30° anniversario del Ferrari Challenge.

Ma oltre alle battaglie che si daranno in pista tutti i protagonisti del monomarca del Cavallino Rampante, ci sarà tanto altro da vedere e per il quale i Tifosi delle Rosse sono chiamati a raccolta, a partire dalla Le Mans Hypercar con cui la Ferrari tornerà a dare l'assalto alla vittoria assoluta nel FIA World Endurance Championship e alla 24h di Le Mans.

Di tutto questo se ne è parlato nella conferenza stampa di presentazione alla quale ha partecipato Motorsport.com, in cui sono intervenuti Antonello Coletta (Responsabile Ferrari Attività Sportive GT), Marco Panieri (Sindaco di Imola) e Gian Carlo Minardi (Presidente Formula Imola).

"Indubbiamente è un evento fantastico che da tanto tempo non accadeva ad Imola, dunque un ulteriore motivo per fare qualcosa di importante per il nostro Autodromo", ha detto Minardi riferendosi alle Finali Mondiali che la Ferrari organizzò nel 1999.

Il Sindaco Panieri ha aggiunto: “L'evento che si svolgerà dal 25 al 31 ottobre a Imola, nel nostro Autodromo Enzo e Dino Ferrari, ci riempie di orgoglio e di gioia, perché suggella il ritorno di questo grande appuntamento nella nostra città dopo oltre vent'anni dall'ultima volta, nel 1999, e arricchisce ulteriormente il calendario del circuito che in questo 2022 ha costruito un vero record di presenze".

"Imola accoglierà, ancora una volta, appassionati da tutto il mondo rivivendo quel clima di emozione e di entusiasmo che si era respirato durante il Gran Premio di F1 ad aprile e durante le altre manifestazioni che ci hanno accompagnato nel corso di tutto l'anno".

"Siamo felici che la 30esima edizione, un numero significativo e non indifferente, si svolga nel tracciato imolese perché di fatto anticiperà i festeggiamenti per il 70°anno dalla fondazione dell'Autodromo di Imola, nel 2023".

"La città, come ha già dimostrato in passato, è all'altezza dell'accoglienza che richiedono eventi simili e anche questa volta sarà preparata e allestita a festa, con uno specifico city dressing, per portare la magia e l’emozione della Ferrari diffusa nelle strade e nelle vie del centro storico".

"Una Ferrari F1 sarà esposta proprio all’interno del centro storico; nel teatro comunale sarà allestita una mostra di foto dedicata alla casa del cavallino; sono previste visite guidate al paddock per le classi vincitrici del concorso “Vivere l’Autodromo”, così come altre sono previste per gli ospiti dell’Istituto di Riabilitazione di Montecatone".

"Inoltre, l’attenzione al territorio è garantita anche con l’applicazione di una riduzione del prezzo del biglietto sull’abbonamento di 2 giorni (15 euro contro i 25 per abbonamento standard 2 giorni), per i residenti nei 23 Comuni del Con.Ami. In quei giorni vedremo ex piloti, vetture e numerose personalità dell'ambiente motoristico presenti a Imola: una notevole occasione di promozione per tutti noi".

"Infine, la sinergia che si verificherà con la presenza delle Finali Mondiali Ferrari in Autodromo e il Baccanale nel centro storico creerà occasioni per gustare il cibo tipico del nostro territorio e scoprire tante realtà enogastronomiche, rappresentando una vetrina notevole non solo per Imola ma per tutti i 23 Comuni del Con.Ami, e più in generale per Terre&Motori e l’intera Motor Valley".

"Migliaia di persone arriveranno in città e in parte soggiorneranno negli alberghi e strutture ricettive del territorio. Siamo certi che anche questo grande evento, oltre ad una visibilità internazionale elevata, garantirà al nostro territorio significative ricadute economiche”.

Gian Carlo Minardi, Il sindaco di Imola Marco Panieri e Antonello Coletta

Gian Carlo Minardi, Il sindaco di Imola Marco Panieri e Antonello Coletta

Photo by: Francesco Corghi

Coletta ha invece illustrato più in dettaglio quello che si vedrà in pista e nel paddock: "Abbiamo scelto Imola per vari motivi. Prima di tutto per il legame forte che la Ferrari ha con la pista, fin da quando fu intitolato al nostro fondatore, poi perché è una città che ha sempre voluto avere tanti protagonisti di livello motoristico. Non dimentichiamo che dopo il lockdown svolgemmo qui la prima gara, ma soprattutto siamo nel cuore della Motor Valley, quindi ogni cosa organizzata su questa pista è sinonimo di eccellenza e attira i giovani, cosa molto importante per dare nuova linfa al motorsport".

"Inizieremo al mercoledì con le prime prove del Ferrari Challenge e man mano andrà a crescere con le varie gare e attività che faremo in parallelo alle competizioni in pista, sulla quale tanti piloti si sfideranno. Ci saranno le F1 clienti, i programmi FXX e tante altre attrazioni nel paddock".

"Qui avremo una zona dedicata alle vetture del passato, fino ad arrivare alle nuove GT da pista. Non mancheranno le F1 e le macchine stradali di ieri ed oggi, quindi il tifoso potrà vivere qualcosa di particolare ed unico in questo contesto, nel quale mettiamo in mostra tutto il meglio dell'azienda e la storia Ferrari".

"La domenica in pista ci sarà lo show con le vetture di F1 e GT del Mondiale Endurance, oltre a diverse sorprese. Tra queste avremo anche la principale, ossia la presentazione della Le Mans Hypercar".

Come poi sottolineato, le Finali Mondiali Ferrari sono sicuramente motivo di festeggiare il monomarca del Cavallino, ma di contorno c'è veramente tanto altro, come spiega Coletta.

"In questa stagione il Ferrari Challenge compie 30 anni ed è certamente uno dei più longevi tra tutti i monomarca al mondo. E' una cosa che certamente ci sta particolarmente a cuore, in questi anni piloti giovani e meno giovani si sono sfidati su diverse piste del mondo nei campionati di Europa, America e Asia, oltre che il nuovo UK. Ecco quindi che in pista ad Imola ci saranno tantissimi protagonisti".

"Il programma è straordinario, ci sarà solo l'imbarazzo della scelta per chi verrà qui a vederci. I tifosi potranno vivere non solo il mito della Ferrari, ma anche godere di tantissimi altri contenuti che propone il territorio. Abbiamo tantissimi clienti in tutto il mondo e qui verranno i più importanti, fare conoscere la Regione, il contesto, le meraviglie del posto con visite culturali e attività che ruotano attorno all'Autodromo di Imola e valorizzano l'Emilia Romagna. Stiamo facendo tanto di più anche al di fuori della pista, non solo dentro".

Per tutti coloro che vorranno partecipare, i biglietti per l'accesso sono acquistabili su TicketOne. Nelle giornate di giovedì e venerdì l'ingresso sarà gratuito.

Leggi anche:
condividi
commenti
Ferrari: svelati i calendari 2023 di Programma XX e F1 Clienti
Articolo precedente

Ferrari: svelati i calendari 2023 di Programma XX e F1 Clienti

Articolo successivo

Ferrari: la 488 Challenge anche nel 2023, poi arriverà la 296

Ferrari: la 488 Challenge anche nel 2023, poi arriverà la 296