Ferrari Challenge: Gara 2 a Schirò-Kirchmayr, Van der Vorm Re AM

I piloti di Rossocorsa e Baron Motorsport si aggiudicano il secondo round di Spa, rispettivamente in Trofeo Pirelli e Coppa Shell, dove l'alfiere della Scuderia Monte-Carlo chiude il discorso in Classe AM con due gare d'anticipo.

Ferrari Challenge: Gara 2 a Schirò-Kirchmayr, Van der Vorm Re AM

È Willem Van der Vorm il primo campione della stagione 2021 del Ferrari Challenge Europe Trofeo Pirelli, vincitore del titolo nella Coppa Shell Am con due gare di anticipo.

Il verdetto è giunto al termine della seconda e conclusiva giornata di competizioni sul tracciato di Spa-Francorchamps che ha visto i successi di Niccolò Schirò ed Ernst Kirchmayr nel Trofeo Pirelli e nella Coppa Shell.

Tra gli Am si sono invece imposti Hugo Delacour e Peter Christensen.

Trofeo Pirelli

Niccolò Schirò (Rossocorsa) annulla il primo match-point a favore di Michelle Gatting (Scuderia Niki – Iron Lynx) e mantiene in vita le speranze di titolo che, a questo punto, si deciderà nell’ultimo round al Mugello. Scattato dalla pole, il pilota italiano ha prima respinto gli attacchi di John Wartique (FML – D2P) nelle fasi iniziali, poi ha gestito il ritmo e tagliato il traguardo con due secondi di vantaggio sul belga e tre su Luca Ludwig (Octane 126), al suo terzo podio consecutivo dal suo debutto nel monomarca.

Dopo essere scattata dall’ultima casella in griglia a causa di problemi in qualifica, Michelle Gatting è stata autrice di un’ottima rimonta che però si è conclusa all’ottavo posto assoluto, sesto di classe. Per la danese rimane la consolazione della leadership in classifica, ridotta però a soli 29 punti nei confronti di Schirò.

Tra gli Am, autorevole successo per Hugo Delacour (Scuderia Monte-Carlo) che ha preceduto sul traguardo François Lansard (Formula Racing) e Sergio Paulet (Santogal Madrid – MST Team), ora leader della graduatoria provvisoria con 13 punti di margine su Christian Brunsborg (Formula Racing), fuori dal podio nelle gare del weekend belga.

Coppa Shell

Con due successi nel fine settimana nelle Ardenne, Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport) aggancia James Weiland (Rossocorsa) in vetta alla classifica generale alla vigilia dell’appuntamento con le Finali Mondiali 2021 del prossimo novembre al Mugello.

Kirchmayr non ha avuto problemi a controllare Axel Sartingen (Lueg Sportivo) e Fons Scheltema (Kessel Racing) i quali, assieme a James Weiland (Rossocorsa), hanno animato la corsa con ripetuti duelli durante i 30 minuti previsti.

Doppietta tra gli Am anche per Peter Christensen (Formula Racing) che ha preceduto il debuttante Peter Stockmans (Francorchamps Motors Brussels), al secondo podio in due gare, e Tommy Lindroth (Baron Motorsport), che raggiunge il terzo posto dopo la penalizzazione di 25 secondi per un contatto comminata a Laurent De Meeus (HR Owen – FF Corse).

Nonostante il ritiro a causa di un contatto nelle fasi iniziali, Willem Van der Vorm (Scuderia Monte-Carlo) si laurea campione della Coppa Shell Am con due gare di anticipo dal momento che, con 122 punti contro gli 80 del primo degli inseguitori, Joakim Olander (Scuderia Autoropa), è matematicamente fuori dalla portata dei suoi avversari. Il monegasco ha sin qui ottenuto tre successi, è salito sul podio in altre cinque occasioni ed è scattato per tre volte dalla pole position.

Appuntamenti

Le 488 Challenge Evo della serie europea torneranno in pista dal 16 al 21 novembre prossimi in occasione del fine settimana delle Finali Mondiali. In quell’occasione si disputerà sul tracciato toscano il settimo e ultimo round stagionale prima dell’attesissima Finale Mondiale che decreterà i campioni del mondo del monomarca del Cavallino Rampante.

condividi
commenti
Ferrari Challenge, Spa: Wartique-Kirchmayr festeggiano in Gara 1

Articolo precedente

Ferrari Challenge, Spa: Wartique-Kirchmayr festeggiano in Gara 1

Carica i commenti