Vittoria non sicura per Dani Juncadella

Vittoria non sicura per Dani Juncadella

Il pilota Prema vince la corsa, ma dopo due contatti che hanno sancito la fine anticipata della gara

Dani Juncadella vince la prima gara del round del Norisring ma il suo successo è sub judice e (quasi) sicuramente la gioia del podio sarà sostituita da scatti di rabbia ai box. Il pilota spagnolo della Prema inizia bene la corsa, partendo meglio di tutti e prendendosi la vetta della corsa dopo poche curve: Juncadella resiste per 33 giri fino al momento del suo errore all'ultima curva che consente a Pascal Wehrlein (Mucke) di comandare la corsa. Durerà poco, perché dopo 7 tornate il #1 della Prema vuole riconquistare la leadership ma sbaglia i tempi della staccata alla prima curva e colpisce la sospensione posteriore sinistra della Dallara-Mucke. Con Wehrlein fuori, Juncadella non si accontenta e finisce per beccarsi con il compagno di squadra Raffaele Marciello che lo aveva affiancato e persino superato: l'italiano, partito dalla pole, si gira dopo il contatto e successivamente alla Schoeller S, con la sospensione posteriore danneggiata, finisce largo e sbatte contro il muro ad una velocità elevata. I commissari decidono così di sospendere la gara e di assegnare provvisoriamente la vittoria a un Juncadella visibilmente nervoso e confuso sotto il podio. La vittoria, come ribadito prima, andrà a finire molto probabilmente nelle mani di Will Buller che ha terminato la gara alle spalle del catalano così come la piazza d'onore sarebbe conquistata da buon Emil Bernstorff (ma-con), all'esordio sul podio dopo essere uscito vincitore dal duello con Pietro Fantin (Carlin), migliore tra i piloti British. Escludendo il piazzamento di Fantin, in Carlin la giornata è tutt'altro che rosea: Jack Harvey e Jazeman Jaafar si sono toccati alla prima curva e ad averne la peggio è stato il malese, rimasto senza alettone anteriore. Pochi istanti dopo Carlos Sainz Jr commette l'errore di 'baciare' lo stesso muro che verrà poi preso da Marciello e deve dire addio a una potenziale top 10 per la rottura della sospensione posteriore destra. Anche in Fortec non se la passano bene: Alex Lynn viene chiuso da Lucas Wolf e danneggia la sua auto. Successivamente Felipe Derani viene colpito da Michael Lewis alla prima staccata e spicca brevemente il volo, causando anche una sosta non programmata del compagno Hannes van Asseldonk che tornerà ai box più tardi. A salvare il bottino della compagine britannica è stato Felix Serralles, che ha chiuso ai piedi del podio davanti al duo Mucke Rosenqvist-Wehrlein. Seguono Harry Tincknell (Carlin), Sven Muller (Prema) e Tom Blomqvist (ma-con).

Formula 3 Euro Series - Norisring - Gara 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Daniel Juncadella
Articolo di tipo Ultime notizie