Antonio Giovinazzi pronto per il Gp di Macao

Antonio Giovinazzi pronto per il Gp di Macao

Dopo un buon esordio nell'Europeo di F3, punta a fare bene in una gara che vale una stagione

La prima giornata di gara a Hockenheim si può dire conclusa con un buon risultato per Antonio Giovinazzi, impegnato in quel weekend nell’appuntamento conclusivo del Campionato Europeo FIA Formula 3. Ancora un buon piazzamento, ancora punti in campionato: il diciannovenne di Martina Franca ha chiuso la giornata con un settimo posto ottenuto in Gara 2, che gli ha fruttato 6 punti e un nuovo passo avanti in classifica, dove occupa alla fine il 18esimo posto. Per Antonio Giovinazzi é arrivato il momento del debutto nell’evento che vale un campionato. E’ la gara che conclude la stagione, è la più abita al mondo ed è la più ricca di storia. E’ il Macao Grand Prix, evento in prova unica che si corre in Cina, nell’ex colonia portoghese che si affaccia sul Mar Cinese Meridionale. Il campo di gara è un circuito cittadino di 6,2 Km, dove tratti velocissimi si alternano a settori estremamente difficili, che richiedono una guida di alta precisione. L’appuntamento è per il fine settimana in arrivo: già domani si svolgerà la prima sessione di prove ufficiali, in vista della gara che domenica prossima 17 novembre incoronerà il vincitore del 60. Gran Premio di Macao. Una volta concluso il campionato Europeo F.3, il mese scorso sul circuito tedesco di Hockenheim, Giovinazzi è partito ancora una volta dalla sua Martina Franca, per presentarsi in piena forma all’ennesimo appuntamento cruciale. "Subito dopo la gara di Hockenheim, spiega il tarantino. "siamo ripartiti per Woking, in Inghilterra, dove presso la sede del mio team Double R Racing abbiamo avviato la preparazione per il Macao Grand Prix. Ho trascorso lunghe sedute al simulatore, per imparare un tracciato che, per la sua natura di circuito cittadino, non ha altro modo per essere memorizzato". Il diciannovenne pugliese ha condotto quest’anno una splendida prima stagione in Formula 3. Ora torna a correre su un circuito asiatico, nel continente che l’anno scorso lo ha visto trionfare nel Formula Pilota China Series. "La scorsa stagione in Formula Abarth asiatica è stata straordinaria", ricorda Giovinazzi. "E, dopo un solo anno, sto per avere il mio debutto su un circuito così prestigioso, il più difficile in assoluto nel calendario internazionale. Ho l’opportunità di concludere con un buon risultato questa mia prima stagione in F.3, nella quale la 17. posizione finale nell’Europeo si aggiunge al 2. posto nel campionato britannico e alla 10. piazza nel RTL Masters di Zandvoort. Per un’occasione così importante, la preparazione è stata intensa. E io sento che posso farcela". Anthony ‘Boyo’ Hieatt, team manager del Double R Racing, ribadisce: "Confidiamo che Antonio possa rivelarsi uno dei migliori debuttanti a Macao. Giovinazzi ha svolto quest’anno un ottimo lavoro, raccogliendo grandi risultati alla sua prima stagione in F.3. Lo abbiamo visto lavorare duramente al simulatore. Ora lui e Sean Gelael, suo compagno di team, meritano un gran bel risultato". Sul Guia Circuit di Macao, domani e dopodomani, i 28 piloti iscritti disputeranno le prove ufficiali, in preparazione alla gara di qualifica che sabato alle 14:00 (ora locale) si svolgerà su 10 giri. Domenica alle 15.30 sarà la volta della gara finale, articolata su 15 giri che con inizio alle 15:30.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Antonio Giovinazzi
Articolo di tipo Ultime notizie