Michela Cerruti: "A me piacciono le sfide difficili"

La ragazza del team Romeo Ferraris è pronta per iniziare la sua avventura nell'Europeo di F3

Michela Cerruti:
Comincia questo fine settimana, sul circuito di Monza, la nuova e impegnativa avventura di Michela Cerruti nel FIA European F.3. La ragazza italiana è al debutto nella categoria e guiderà una Dallara 312-Mercedes gestita dal neonato team Romeo Ferraris. Per la Cerruti sarà una stagione di apprendistato in un contesto estremamente competitivo e di qualità. Il format del campionato prevede due turni di prove libere, due qualifiche e ben tre gare. Michela, debutti sulla pista di casa, a Monza? Come vivi queste ore di attesa? "Non nascondo che sono parecchio emozionata, come sempre quando si apre un nuovo ciclo. Il circuito di Monza mi ha sempre regalato buoni risultati, bei momenti, come quando nel 2011 ho vinto la gara della Superstars. La conformazione del tracciato mi affascina e sarà la prima volta che vi gareggio con una monoposto. Sarà interessante vedere quel che accadrà alla prima staccata con trenta monoposto che vi si butteranno dentro! Mi mancava questa cosa...". Cosa ti aspetti da questo debutto nel FIA European F.3? "Sarà un fine settimana di apprendistato. Purtroppo i test che si sono tenuti proprio a Monza a inizio settimana non ci hanno permesso di lavorare come volevamo perché una intera giornata è stata cancellata per la neve. Sia io sia il team siamo al debutto nella serie, siamo tutti consapevoli che dovremo lavorare sodo per accorciare la distanza che ci separa dai migliori. Le prove libere del venerdì saranno importanti per trovare il migliore assetto e per cercare di crescere. Non pretendiamo nulla da questa prima tappa se non accumulare tanta esperienza". Com'è il livello di questo campionato? "Sapevo di entrare in una categoria molto competitiva, ma ora che abbiamo toccato con mano quel che presenta la F.3 europea, devo dire che la qualità è decisamente più alta di quel che pensavo. A detta di molti esperti del settore, la serie è una delle più impegnative nel mondo delle monoposto e la qualità dei piloti è incredibile. Lo dimostrano anche le classifiche dei test collettivi che abbiamo svolto tra Barcellona e Monza dove i distacchi sono minimi. Per quel che mi riguarda, dovrò anche imparare diverse nuove piste, come il cittadino di Norimberga, chiamato Norisring, Brands Hatch, Nurburgring, Zandvoort. Anche questo mi tornerà utile per il futuro". Una bella sfida insomma... "Sicuramente, di quelle che piacciono tanto a me. Più sono difficili e meglio è!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Michela Cerruti
Articolo di tipo Ultime notizie