Gara 2 sorride a Campana: è lui il campione

Gara 2 sorride a Campana: è lui il campione

Lewis è costretto al ritiro ad un passo dall'impresa, al modenese basta il quinto posto

Con i risultati dell'ultima appassionante gara della stagione, ricchissima di emozioni e colpi di scena, Sergio Campana ha conquistato oggi a Monza il Campionato Italiano Formula 3 2011. Il modenese del BVM-Target iscrive il proprio nome nell'albo d'oro della prestigiosa serie tricolore grazie ai punti incamerati con il quinto posto ottenuto nella gara che il brasiliano Victor Guerin (Lucidi Motors) ha vinto davanti a Raffaele Marciello (Prema Powerteam) e Brandon Maisano (BVM-Target), per un ultimo podio stagionale tutto di rookie. Grande protagonista della gara anche Michael Lewis (Prema Powerteam) che, dopo il Trofeo Nazionale Esordienti conquistato ieri con una gara di anticipo, è stato oggi autore di una rimonta spettacolare che lo aveva portato fino alla prima posizione ed addirittura al primato provvisorio per la classifica Assoluta di Campionato. L'uscita di pista nella quale è incappato a quattro giri dalla fine lo ha però costretto al ritiro ed a restituire così il 46esimo titolo tricolore nella mani di Campana. I due grandi protagonisti della stagione 2011, si ritroveranno in pista il prossimo 15 novembre a Vallelunga per effettuare un'intera giornata di test al volante della Ferrari F.1, il premio straordinario che Scuderia Ferrari ed ACI-CSAI assegnano dal 2008 ai migliori della serie tricolore motorizzata Fiat Powertrain Racing. L'ultima gara della stagione ha poi visto Edoardo Liberati (Team Ghinzani) cogliere il quarto posto con il quale chiude il Campionato in quinta posizione, alle spalle di Campana, Lewis, Marciello e Maisano. Sul podio del Trofeo Nazionale Esordienti al fianco di Lewis salgono Marciello e Maxime Jousse (BVM-Target), oggi settimo. LA CRONACA Marciello è il più veloce allo start di gara 2 e si infila tra Cheever e Guerin, mentre Liberati tira dritto alla prima staccata e si accoda secondo per poi cedere a Guerin. Alle sue spalle è Lewis in quarta posizione davanti a Cheever ed a Iaquinta autore di un'ottima partenza dalla decima posizione in griglia. Al secondo passaggio alla Prima Variante Marciello e Guerin tirano la staccata ed arrivano lungo, mentre Campana si attarda per il testacoda di Jousse e riprende decimo. Il duello tra Marciello e Guerin continua, mentre Lewis guadagna la terza posizione. L'americano non si ferma, inanella giri veloci ed al quinto passaggio alla Roggia riesce a superare Guerin per la terza posizione. Marciello riesce così a guadagnare un margine di due secondi su Lewis, Guerin, Liberati e Cheever, tutti in minimo distacco, mentre al settimo giro Campana riesce a superare Iaquinta per l'ottava posizione. Con i giochi apertissimi per il titolo assoluto la gara diventa incandescente. All'ottavo giro Lewis supera in scioltezza il compagno di squadra Marciello e si porta così in testa, mentre Campana sale al settimo posto superando Giovesi. Una posizione non sufficiente per conservare il primato in classifica che al decimo giro è di Lewis. Le emozioni, però, si rincorrono con Cheever che esce di pista perdendo la quinta posizione. Al 12esimo giro Guerin attacca, Marciello arriva lungo e cede il così secondo posto al brasiliano, mentre alle loro spalle rinvengono Liberati e Maisano, quarto e quinto davanti a Campana, ancora virtualmente secondo in Campionato con i soli punti del sesto posto. Giovesi, Iaquinta, Jousse, Roda e Vecchi completano la Top-11. Al 14esimo giro si accende il duello per la quarta posizione con Maisano che prova l'attacco su Liberati costretto a cedere al 14esimo passaggio alla Roggia. La tensione è altissima ed alla tornata seguente arriva il colpo di scena che regola gara e Campionato. Lewis è autore di un lungo alla Roggia e salta sui cordoli interni. Il puntone della sospensione anteriore sinistra cede ed al successivo passaggio alla Lesmo l'americano si ritrova senza aderenza all'avantreno. Nella sabbia delle vie di fuga finisce così la gara di Lewis che perde il titolo tricolore avuto in pugno fino a tre giri dalla fine della gara. In testa alla gara sale così Guerin davanti a Marciello che prova subito l'attacco. Anche all'ultimo giro il brasiliano resiste arrivando però lungo alla Prima Variante. Sul traguardo Guerin conquista così il suo primo successo davanti a Marciello, Maisano, Liberati e Campana che conquista il Campionato Italiano Formula 3. Classifica di Campionato 1) Campana Sergio - ITA (BVM-Target), 149 (153). 2) Lewis Michael - USA (Prema Powerteam), 136. 3) Marciello Raffaele - ITA (Prema Powerteam), 123. 4) Maisano Brandon - FRA (BVM-Target), 116 (118). 5) Liberati Edoardo - ITA (Team Ghinzani), 115. 5) Jousse Maxime - FRA (BVM-Target), 112. 7) Giovesi Kevin - ITA (Lucidi Motors), 98. 8) Guerin Victor – BRA (Lucidi Motors) 89. 9) Cheever Edward - ITA (Lucidi Motors), 77. 10) Regalia Facu - ARG (Team Ghinzani), 55. Trofeo Nazionale Esordienti 1) Lewis Michael - USA (Prema Powerteam), 162. 2) Marciello Raffaele - ITA (Prema Powerteam), 151 (154). 3) Jousse Maxime - FRA (BVM-Target), 150 (153). 4) Maisano Brandon - FRA (BVM-Target), 146 (154). 5) Guerin Victor - BRA (Lucidi Motors), 126 (128). 6) Cheever Edward - ITA (Lucidi Motors), 112. 7) Regalia Facu - ARG (Team Ghinzani), 88. 8) Vecchi Federico - ITA (LineRace-CO2 Motorsport), 64. 9) Iaquinta Simone - ITA (Downforce Competition – JD Motorsport), 52. 10) Spiga Luca Marco - ITA (GTR Racing), 13. Trofeo Nazionale Team 1) BVM-Target, 209; 2) Prema Powerteam, 191; 3) Lucidi Motors, 161; 3) Team Ghinzani, 126; 5) RP Motorsport, 33; 6) JD Motorsport, 11; 7) Island Motorsport (LineRace-CO2 Motorsport), 8; Arm Competition, 4.

F3 Italia - Monza - Gara 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Sergio Campana , Victor Guerin
Articolo di tipo Ultime notizie