Seconda pole position stagionale per Liberati

Seconda pole position stagionale per Liberati

Come a Franciacorta, anche a Misano dividerà la prima fila con Campana

E' ancora una volta Edoardo Liberati a dettare il ritmo nel Campionato Italiano Formula 3. La sessione di qualifica per il secondo round della prestigiosa serie tricolore motorizzata Fiat Powertrain Racing, a Misano, si è chiusa infatti con il romano del Team Ghinzani in cima alla classifica con il tempo di 1'30"998, a 167,166 km/h di media oraria. La pole position è arrivata al termine di un duello condotto sul filo dei centesimi di secondo con Sergio Campana. Il modenese del BVM-Target, il più veloce con il primo set di gomme, si è dovuto arrendere solo nel finale di sessione e per appena 14 millesimi di secondo. Se la prima fila di gara 1 ricalcherà quella schieratasi già al via del primo appuntamento stagionale, il terzo posto è questa volta di un sempre più convincente Michael Lewis, primo tra gli Esordienti e ad un solo decimo di ritardo netto da Liberati. Al fianco del californiano del Prema Powerteam, partirà dalla quarta posizione in griglia Kevin Giovesi (Lucidi Motors), davanti alla terza fila guadagnata dal francese Maxime Jousse (BVM-Target) e dall'argentino Facu Regalia (Team Ghinzani), leggermente più staccato nella classifica dei tempi con 453 millesimi di ritardo dalla pole. Ad appena 3 millesimi dal sudamericano, Raffaele Marciello (Prema Powerteam) ha guadagnato la settima posizione davanti ad altre tri Esordienti sbocciati nel vivaio della Formula Aci-Csai Abarth: Eddie Cheever (Lucidi Motors), più lento di 7 millesimi, Brandon Maisano (BVM-Target), a poco più di un decimo dal romano, ed il brasiliano Victor Guerin (Lucidi Motors) a chiudere la Top-10. Come sempre minimi i distacchi con i primi 10 piloti raccolti in poco più di sette decimi e la Top-8 in appena mezzo secondo.

F3 Italia - Misano - Qualifiche

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Edoardo Liberati
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag google