Lewis: “Ho vinto il titolo Rookie, ma volevo l’assoluto”

Lewis: “Ho vinto il titolo Rookie, ma volevo l’assoluto”

Il driver californiano racconta il suo 2011 e si sente pronto a vincere anche nel 2012!

È nato a Laguna Beach, cittadina californiana nel sud della Contea di Orange, 21 anni fa, ma nel Vecchio Continente Michael Lewis pare si trovi già a suo agio. In Italia, quella che afferma ormai essere la sua seconda patria, ha scelto come dimora un piccolo comune sul Lago Maggiore, un paese tranquillo, ottimo per potersi allenare al meglio sia fisicamente che mentalmente. La carriera in monoposto è iniziata relativamente tardi, Michael infatti ha disputato la prima stagione in Formula BMW Americas nel 2009. Nonostante ciò è riuscito subito a cogliere un quarto posto assoluto e la conquista del Rookie Championship, mettendosi in luce anche nella Formula BMW Pacific (la serie Asiatica lo ha visto impegnato in quattro appuntamenti). La vittoria tra gli esordienti gli ha permesso di continuare la sua avventura con le Mygale FB02 motorizzate BMW anche nel 2010, anno in cui ha debuttato nella serie Europea, dopo aver corso sei gare in quella Asiatica, nella quale è salito quattro volte sul podio. L’esperienza in Europa non ha modificato il suo stile di guida, aggressivo e sempre al limite e, nella scorsa stagione è arrivato il debutto nella Formula 3 italiana. Il driver californiano si è subito messo in mostra vincendo il titolo riservato ai Rookies e, se non avesse sbattuto alla seconda di Lesmo nell’ultima gara a Monza, si sarebbe aggiudicato anche quello assoluto. Dopo essersi calato nell’abitacolo della Ferrari F60 per effettuare il test premio nel mese di novembre, lo scorso 3 febbraio alla premiazione dei campioni dell’automobilismo CSAI è stato premiato per la conquista del Trofeo Nazionale CSAI Esordienti F3. Riconoscimento importante, che ha ripagato il pilota statunitense e il Prema Powerteam dell’ottimo lavoro svolto nel 2011. Il prossimo anno disputerà, ancora con Prema, la Formula 3 Euro Series, categoria estremamente formativa, nella quale dovrà scontrarsi con piloti di talento, tutti molto motivati a vincere, a partire dai suoi compagni di squadra… Michael, come mai hai scelto l’Italia per continuare la tua carriera in monoposto? "Abbiamo deciso di disputare la Formula 3 Italia perché è una serie molto interessante, in più conoscevo gran parte dei circuiti, avendoci girato con la Formula BMW, sia in gara che in alcune sessioni di test". Qual è il tuo rapporto con la nostra nazione? "L’Italia è stata davvero fantastica per me! Tutte le persone con le quali ho avuto a che fare mi hanno accolto a braccia aperte, inoltre il vostro Paese mi ha regalato una grande stagione in Formula 3, piena di soddisfazioni. Questo è il secondo anno che vivo qui e devo dire che mi trovo molto bene, ormai è la mia seconda casa". Come ti trovi con il Prema Powerteam? "Credo che la Prema sia una squadra davvero professionale. Tutti, a partire da Angelo e Renè Rosin che coordinano in modo eccellente ingegneri e meccanici, fanno un lavoro straordinario. Tutte le persone all’interno del team sono motivate a vincere e lavorano molto sodo per raggiungere quest’obiettivo. Si respira davvero una grande atmosfera". Hai corso per due anni in Formula BMW, in tre continenti diversi, è stata un’esperienza formativa? "La Formula BMW è stata un’avventura importantissima per la mia carriera di pilota. Ho corso in America, in Asia ed anche in Europa, e questo ha fatto sì che acquisissi un buon livello di esperienza, che mi è stato molto utile per la scorsa stagione in Formula 3". Cosa hai provato vincendo il titolo Rookie della Formula 3 Italia al debutto? Per poco non hai conquistato anche il titolo assoluto… "Onestamente nell’ultimo appuntamento a Monza stavo facendo il massimo per vincere l’assoluto, così dopo aver vinto Gara 1, non ho affatto pensato né al titolo Rookie né al test premio con la Ferrari F1. Ero concentratissimo solo sul campionato, da vincere per me e per il Prema Powerteam. In Gara 2, domenica, sono andato davvero molto vicino alla vittoria, ma la mia corsa è finita nel peggiore dei modi. Credo di non aver mai guidato così intensamente come in quell’occasione. Dopo il weekend e dopo aver provato la Ferrari mi sono preso un po’ di tempo per rilassarmi e per ricaricare le batterie". Che emozioni hai provato quando ti sei reso conto di essere al volante di una vettura da Formula 1? "È stato davvero incredibile, credo sia difficile spiegarlo a parole. La macchina è estremamente veloce e la forza frenante è qualcosa di impressionante. Nonostante le prestazioni, però, mi sono trovato subito a mio agio. Dopo le prime due sessioni sembrava di essere alla guida della Dallara utilizzata in Formula 3, le sensazioni sono molto paragonabili: sovrasterzo, sottosterzo, feeling coi freni, aerodinamica. Certo, con una Formula 1 vai molto più veloce, ma lo stile di guida differisce davvero poco da quello di una Formula 3". Nella prossima stagione disputerai la Formula 3 Euro Series con il team Prema, quali sono le tue aspettative? "Mi aspetto di vincere delle gare! La Prema Powerteam è una grande squadra e sono sicuro che avrò a disposizione una vettura vincente. Il mio lavoro sarà quello di sfruttare al meglio e di portare alla vittoria la monoposto che mi sarà fornita dal team. Non sarà per nulla facile, la concorrenza è davvero agguerrita e la griglia di partenza sarà formata da ottimi piloti, ma mi sento forte ed in forma. Devo solo essere concentrato su me stesso e sulla squadra, senza preoccuparmi dei fattori esterni". Come ti sei allenato e preparato per la stagione 2012? "Come l’anno scorso, mi sono trasferito in Italia. Sono arrivato a inizio gennaio, così da poter iniziare il mio allenamento fisico ed anche mentale per l’inizio della stagione. Come mi alleno fisicamente preferisco non dirlo, è un segreto! [ride NdR]". Ti vedremo impegnato anche in altre categorie? "C’è qualche possibilità che io possa affrontare qualche gara al di fuori della Formula 3 Euro Series, ma non per il momento. Adesso l’attenzione è tutta puntata su questa categoria, a fine stagione magari valuteremo qualche altra opzione".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Michael Lewis
Articolo di tipo Ultime notizie