Due pole position su tre per Marciello a Hockenheim

Due pole position su tre per Marciello a Hockenheim

L'italiano della Prema lascia al rivale scandinavo Felix Rosenqvist soltanto la partenza al palo di Gara 2

Raffaele Marciello vuole fortissimamente il titolo europeo di Formula 3 e lo dimostra. Il pupillo della Ferrari e membro della Driver Academy in rosso, già con mezzo piede in Formula 1, ha messo a segno un colpo decisivo in questa direzione assicurandosi una doppia pole position in vista del round di Hockenheim, previsto sabato 19 e domenica 20 ottobre. Il fortissimo italiano della Prema Powerteam sembrava languire al quinto posto nella prima sessione del turno di qualifica sino a un minuto dal termine, ma in extremis ha scavato in profondità nei propri limiti e ha trovato un crono di 1'33”778 che gli ha consentito di usurpare Felix Rosenqvist e la monoposto della Mucke Motorsport di 0”090. Prima della sua impresa, i cinque migliori piloti dello schieramento risultavano separati da meno di un decimo di secondo. Marciello si è portato anche in testa alla seconda sessione da venti minuti delle prove di qualifica con un giro di 1'33”495 (dunque ben migliore del precedente) al volante della propria Dallara-Mercedes e ha aggiunto un'altra pole position, quella per la griglia della terza gara, che si basa sui secondi migliori tempi della Q1. L'arcirivale Rosenqvist, che è di 45,5 punti dietro il battistrada nella classifica di campionato con 75 in palio nel fine settimana in Baden Wurttemberg, ha aggiunto alla sua coppia di prime file la pole position per la seconda di tre frazioni. Soltanto una magra consolazione? Dietro i contendenti per il titolo, Harry Tincknell della Carlin Motorsport. Il britannico si è concesso un paio di terzi posti e una quarta piazza, brillando tra i piloti con vetture a motore Volkswagen. Alex Lynn, portacolori della italianissima Prema, lo ha battuto sul filo di lana per il terzo posto in griglia di Gara 2 e ha aggiunto una quarta piazza per Gara 1. Dovrà tuttavia accontentarsi della 20esima posizione nella manche finale di domenica, il che non promette nulla di buono. Antonio Giovinazzi, portabandiera della Double R Racing, ha dato vita alla miglior sessione di qualifica della stagione 2013: il giovane italiano non era mai arrivato così davanti da entrare fra i primi otto per tre volte e in Gara 2 scatterà addirittura dalla sesta posizione. Performance senza infamia e senza lode per la Van Amersfoort Racing: il team olandese è stato abbastanza forte soltanto nella Q1 con Sven Muller e Dennis van de Laar settimo e ottavo. Nick Cassidy, che ha preso il posto di Daniil Kvyat alla Carlin Motorsport per questo fine settimana e ritorna in Formula 3 per la prima volta dalla sua precedente apparizione a Norimberga di luglio, se l'è cavata con una discreta sesta posizione in griglia per Gara 3. Stefano Coletti, la cui monoposto della Ma-Con ha dovuto anche essere riparata in seguito a un'uscita di pista sulla ghiaia indotta da una foratura, vede un weekend in salita: il monegasco, ex GP2, al rientro nella serie cadetta a quattro anni di distanza dall'ultima comparsata, dovrà puntare a rimontare dalla 24esima, 25esima e 28esima posizione dalle quali prenderà il via tra sabato e domenica.

FIA F3 - Hockenheim - Qualifica 1

FIA F3 - Hockenheim - Qualifica 2

FIA F3 - Hockenheim - Qualifica 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Stefano Coletti , Felix Rosenqvist , Raffaele Marciello
Articolo di tipo Ultime notizie