Gara 1: Vaxiviere sbaglia e regala il primo successo stagionale ad Isaakyan

Il russo del team SMP Racing approfitta di un errore del compagno di team e centra il primo successo stagionale regolando Orudzhev. Vaxiviere completa il podio mentre Deletraz, quarto, è sotto investigazione per il contatto con Dillmann.

Gara 1: Vaxiviere sbaglia e regala il primo successo stagionale ad Isaakyan

Il penultimo round stagionale della Formula V8 3.5 ha regalato una Gara 1 ricca di colpi scena sul palcoscenico del tracciato di Jerez. A sorpresa ha centrato il successo Matevos Isaakyan, abile ad approfittare di un clamoroso errore del compagno di team Matthieu Vaxiviere a metà gara, che ha così colto la prima vittoria stagionale nella categoria.

Il primo colpo di scena si è visto già alla partenza quando, allo spegnersi dei semafori, il poleman Jack Aitken è stato autore di un avvio pessimo che l'ha visto retrocedere in fondo al gruppo. Dell'errore del britannico ne hanno subito approfittato Vaxiviere, abile a portarsi al comando, e Tom Dillmann, bravo nell'approfittare della indecisione di Deletraz e salire dalla settima alla quarta posizione.

Poche le emozioni in pista sino al giro sedici, vero spartiacque della gara. Deletraz, perennemente negli scarichi di Dillmann, dopo aver provato a sopravanzare il francese in più occasioni, ha portato un attacco scriteriato nei confronti del rivale in campionato finendo con il colpire la vettura del leader del campionato.

Dillmann si è così trovato insabbiato ed impossibilitato ad uscire ed ha così dovuto rinunciare ad un piazzamento che sarebbe stato pesantissimo in ottica titolo, mentre la direzione gara ha subito messo sotto investigazione la manovra di Deletraz.

La safety car è subito stata chiamata in pista per consentire ai commissari di rimuovere la vettura del francese. Alla ripartenza si è assistito all'ennesimo colpo di scena.

Vaxiviere, comodamente in testa, dopo aver completamente sbagliato la frenata ha aperto la porta a Isaakyan, Orudzhev e Deletraz. Il francese del team SMP Racing ha subito replicato allo svizzero, ma non è più riuscito a riprendere il ritmo perfetto visto sino a metà gara ed ha così dovuto dire addio ai sogni di vittoria vedendosi costretto al terzo gradino del podio.

Chi, invece, ha potuto festeggiare è stato proprio Matevos Isaakyan. Il russo, ricevuto dal compagno di team un regalo inatteso, è stato bravissimo nel difendere la prima posizione nelle tornate finali dagli assalti di Orudzhev ed ha così potuto festeggiare il primo successo stagionale nella categoria.

Sorriso amaro per Louis Deletraz. Lo svizzero ha macchiato la propria gara con una manovra decisamente fuori luogo ed è attualmente sotto investigazione. Il quarto posto provvisorio lo porta adesso in cima alla classifica, 194 punti per lo svizzero contro i 193 del francese.

Del ritiro di Dillmann ne ha approfittato Aurelien Panis, quinto ma mai veramente in grado di impensierire Deletraz, mentre alle spalle del figlio d'arte ha concluso la prima monoposto del team Lotus affidata a Binder.

Intensa la lotta per la settima posizione tra Yu Kanamaru e Beitske Visser, con il primo bravo a resistere agli assalti dell'olandese. 

Da dimenticare Gara 1 per Roy Nissany. L'israeliano, dopo una qualifica particolarmente sofferta, ha concluso in nona posizione grazie ad un sorpasso magistrale ai danni di Pietro Fittipaldi, ma non ha mostrato le ottime performance già viste negli scorsi appuntamenti.

Per Aitken, infine, solo un undicesimo posto conclusivo dopo l'errore in partenza con l'unica magra soddisfazione di aver preceduto sul traguardo il compagno di team Baptista.

condividi
commenti
Esordio da sogno per Aitken. Subito in pole per Gara 1 a Jerez

Articolo precedente

Esordio da sogno per Aitken. Subito in pole per Gara 1 a Jerez

Articolo successivo

Deletraz si riscatta e centra la pole per Gara 2 a Jerez. Dillmann soffre

Deletraz si riscatta e centra la pole per Gara 2 a Jerez. Dillmann soffre
Carica i commenti