Rowland incontenibile, vince Gara 1 al Nurburgring

Sesta vittoria stagionale per il leader della classifica. Secodo De Vries, solo quarto Vaxiviere

Rowland incontenibile, vince Gara 1 al Nurburgring
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, Fortec Motorsports
Oliver Rowland, MP Motorsport davanti a Sean Gelael, Carlin

Dominio assoluto di Oliver Rowland in Gara 1 al Nurburgring. Il britannico del team Fortec Motorsports è riuscito a trasformare la pole position conquistata in mattinata in una vittoria mai messa in discussione che consolida ulteriormente la sua leadership in classifica generale, grazie anche ad una giornata poco brillante del diretto rivale Matthieu Vaxiviere, giunto soltanto quarto al traguardo.

Rowlnad è riuscito a gestire ottimamente la gara sin dalla partenza, quando è scattato perfettamente dalla prima posizione. Alle sue spalle Nick De Vries è stato autore di una progressione incredibile. Scattato dalla quarta posizione, l'olandese si è subito portato in seconda ai danni di Dillmann, accompagnato con irruenza verso l'esterno della prima curva. 

Il gruppo di testa non ha visto scossoni particolari nei primi giri, con Rowland che ha agevolmente aumentato il proprio vantaggio su De Vries sino a 3 secondi, mentre alle spalle dell'olandese Jazeman Jaafar teneva a bada un Matthieu Vaxiviere  autore di una gara poco brillante che lo ha visto al termine giungere soltanto quarto al traguardo.

Il colpo di scena di Gara 1 si è verificato al giro numero 7 quando Latifi, nel tentativo di superare Celis Jr alla staccata di curva 1, arrivava lungo e si insabbiava. Poco dopo la vettura del canadese veniva sfiorata dalla monoposto di Bruno Bonifacio, anch'egli lungo alla staccata di curva 1 e insabbiato nella ghiaia.

La direzione gara, al fine di rimuovere le due monoposto, autorizzava l'ingresso della Safety Car rimasta in pista sino al giro 12.

Al restart, Rowlnad è riuscito a prendere un buon margine su De Vries, mentre Jaafar riusciva a tenere alle proprie spalle, non senza difficoltà, un Vaxiviere consapevole di dover recuperare quanti più punti possibili per non vedere compromesse le proprie chanches in campionato.

Dopo la ripartenza Rowland non è più riuscito a mettere un distacco importante tra sé e De Vries ma, il secondo di distacco sull'olandese è bastato per consentire al britannico di centrare la sesta vittoria stagionale.

Al penultimo giro si è assistito ad un disperato attacco di Vaxiviere su Jaafar, ma il francese è arrivato lungo alla staccata di curva 1 e si è dovuto accontentare del quarto posto finale alle spalle del malese.

Quinta posizione finale per Tom Dillmann davanti ad Tio Ellinas, solo sesto al traguardo e giunto con tredici secondi di distacco da Rowland, mentre in settima posizione ha concluso Pietro Fantin.

Chiude la Top Ten il trio di rookie composto dallo svedese Gustav Malja, ottavo, Egor Orudzhev, nono ed Alfonso Celis Jr, decimo. Da segnalare infine la buona prova del debuttante Kanamaru, giunto alla fine dodicesimo dopo essere stato a lungo in nona posizione. 

condividi
commenti
Nurburgring nel segno di Rowland. La pole è sua!
Articolo precedente

Nurburgring nel segno di Rowland. La pole è sua!

Articolo successivo

Il Nurburgring è terra di Rowland, pole anche in Gara 2

Il Nurburgring è terra di Rowland, pole anche in Gara 2
Carica i commenti