Dillmann beffa Vaxiviere e centra la pole per Gara 1 a Barcellona

Il francese del team AVF strappa nel finale il miglior tempo al connazionale per appena 25 millesimi. Il tracciato umido ha regalato un sessione estremamente combattuta. Deletraz prenderà il via dalla quarta casella alle spalle di Aitken.

Dillmann beffa Vaxiviere e centra la pole per Gara 1 a Barcellona

Il tracciato di Barcellona, palcoscenico dell'ultimo round stagionale della Formula V8 3.5, ha regalato una sessione di Qualifiche decisamente combattuta, complice anche un asfalto reso insidioso dalla pioggia che sin da ieri ha bagnato la città catalana.

Numerosi sono stati gli avvicendamenti al vertice della classifica nel corso della mezz'ora cronometrata e ad avere la meglio nei secondi finali è stato Tom Dillmann.

Il pilota del team AVF è riuscito a realizzare il crono di 1'44'909 proprio allo sventolare della bandiera a scacchi, beffando Matthieu Vaxiviere per soli 25 millesimi, ed avrà così la possibilità di scattare dalla pole position nella gara pomeridiana.

La sessione, come detto, ha visto alternarsi in cima alla lista dei tempi numerosi piloti. Jack Aitken si è subito mostrato rapidissimo sull'asfalto bagnato, ma è poi retrocesso in terza posizione nelle battute conclusive, complice l'asfalto che è andato asciugandosi, pagando un gap da Dillmann di 1''441, mentre l'attuale leader del campionato, Louis Deletraz, dopo aver ottenuto il miglior crono a 2 minuti dallo scadere, sarà costretto ad avviarsi dalla quarta casella in griglia.

Anche Egor Orudzhev è stato uno dei protagonisti della sessione ma, così come Aitken e Deletraz, si è visto beffato dal tempismo di Dillmann e Vaxiviere pagando un gap dalla pole di oltre due secondi che lo ha fatto retrocedere in quinta posizione.

Sarà una terza fila interamente russa grazie alla presenza in sesta casella di Matevos Isaakyan, già vincitore di Gara 1 nello scorso appuntamento di Jerez, mentre dalla quarta fila prenderanno il via Aurelien Panis e Pietro Fittipaldi con il primo abile a precedere il pilota del team Fortec per appena 2 millesimi.

Completano la top ten Vitor Baptista, nono, e Yu Kanamaru, decimo, mentre decisamente deludenti sono state le Qualifiche di Roy Nissany. L'israeliano, dopo aver vissuto un weekend complicato la scorsa settimana a Jerez, sembra aver perso lo smalto di metà stagione e prenderà il via dalla quattordicesima posizione.

Da segnalare, infine, l'incidente occorso ad Alfonso Celis Jr. andato a sbattere in Curva 5 nei minuti iniziali ed impossibilitato a tornare in pista.

condividi
commenti
Gara 2: Orudzhev centra la vittoria, Deletraz vola in campionato

Articolo precedente

Gara 2: Orudzhev centra la vittoria, Deletraz vola in campionato

Articolo successivo

Gara 1: Orudzhev trionfa in solitaria, Deletraz vede il titolo

Gara 1: Orudzhev trionfa in solitaria, Deletraz vede il titolo
Carica i commenti