La Ferrari studia la fornitura dei motori V6 turbo?

La Ferrari studia la fornitura dei motori V6 turbo?

La Casa di Maranello è interessata al bando, ma non è da escludere il ritorno del marchio Alfa Romeo...

Il Consiglio Mondiale della FIA venerdì scorso ha ratificato a Ginevra la nascita di un campionato di Formula 2, la nuova categoria che dovrà essere l’anello di congiunzione fra la Formula 3 e la Formula, con il chiaro intento di scardinare il ruolo di GP2 e World Series by Renault come serie di riferimento per far accedere ai giovani piloti al mondo dei Gran Premi. La definizione del progetto è stata affidata alla commissione monoposto della FIA presieduta da Stefano Domenicali.

IL PROGETTO E' NELLE MANI DI STEFANO DOMENICALI
L’attuale vice presidente dell’Audi ed ex team principal della Ferrari dovrà presentare un progetto che il Consiglio Mondiale della FIA dovrà approvare nella seduta di luglio, in tempo per aprire un bando ai Costruttori interessati a produrre le monoposto. La categoria sarà monomarca e dovrebbe essere dotata di un motore V6 Turbo senza ibridizzazione.

LA RENAULT E' PRONTA A "TRASFORMARE" LA SUA WORLD SERIES
Renault Sport Technologies, per voce del suo CEO, Patrice Ratti, al Salone di Ginevra aveva dichiarato proprio a OmniCorse.it che la Casa transalpina è interessata a trasformare quella che dovrebbe diventare la nuova World Series in Formula 2, ritenendo, giustamente, che non c’è il mercato per tre categorie addestrative dalle caratteristiche molto simili.

LA FERRARI E' INTERESSATA ALLA FORNITURA DEL MOTORE?
La novità importante è che la Ferrari potrebbe essere interessata alla fornitura del motore. La Casa di Maranello, secondo le voci vicino alla FIA, starebbe valutando l’opportunità di partecipare al bando. In questo modo il Cavallino rampante avrebbe un ruolo diretto nella crescita dei giovani talenti che puntano ad arrivare in Formula 1, allargando l’attività di formazione dei piloti che per il momento è affidata alla Ferrari Driver Academy.

E SE TORNASSE SULLE TESTATE IL MARCHIO ALFA ROMEO?
La fornitura e la gestione dei motori della Formula 2, oltre a essere un importante bacino promozionale, potrebbe essere una buona occasione di business e di marketing. Non sarebbe affatto da escludere, infatti, che sulle testate possa apparire il nome di un altro marchio. E c’è chi pensa ad Alfa Romeo. Quello del “biscione” è un logo che è apparso sul cofano della SF15-T in una strategia che va ben oltre il legame storico del Grande Vecchio. Sarà interessante scoprire con quali implicazioni...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F2
Articolo di tipo Ultime notizie