Yeongam, libere 3: Kubica sorprende tutti

condividi
commenti
Yeongam, libere 3: Kubica sorprende tutti
Di: Matteo Nugnes
23 ott 2010, 05:37

Seguono Hamilton, Alonso e Webber in meno di un decimo, ma attenzione ai problemi di graining

Tempi vicinissimi nell'ultima sessione di prove libere del Gp di Corea: basta pensare che alla fine i primi quattro sono racchiusi in meno di un decimo. Il motivo però è piuttosto semplice e va ricercato nelle difficoltà che hanno avuto tutti quanti con le gomme. Le condizioni della pista sono mutate nuovamente, causando evidenti problemi di graining a tutti quanti. Dunque, quasi tutti hanno optato per attendere gli ultimi dieci minuti per effettuare il loro tentativo di qualifica con le gomme morbide. Il risultato è stato che nel finale c'erano 24 vetture in pista contemporaneamente, con molti piloti che si sono visti rovinare il loro giro migliore a causa del traffico. In questa situazione il più bravo è stato Robert Kubica, che con la sua Renault ha abbassato di qualche decimo il riferimento di ieri di Mark Webber, realizzando un giro in 1'37"354 con cui ha preceduto di appena 48 millesimi la McLaren di Lewis Hamilton. Terzo tempo per Fernando Alonso, che però è stato uno dei piloti che ha pagato maggiormente il traffico. In particolare lo spagnolo ha rischiato molto quando si è ritrovato alle prese con Nico Rosberg che procedeva lentamente ed è riuscito ad evitare l'impatto per un soffio. Nel club di quelli che accusano meno di un decimo di ritardo c'è poi anche Webber, seguito proprio da Rosberg e dall'altra Ferrari di Felipe Massa, che però paga quasi sette decimi di ritardo da Kubica. Problemi, infine, per Sebastian Vettel: il pilota della Red Bull ha completato appena nove giri, piazzandosi sedicesimo. FORMULA 1, Yeongam, 23/10/2010 Terza sessione di prove libere 1. Robert Kubica - Renault - 1'37"354 2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'37"402 +0"048 3. Fernando Alonso - Ferrari - 1'37"426 +0"072 4. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'37"441 +0"087 5. Nico Rosberg - Mercedes - 1'37"629 +0"275 6. Felipe Massa - Ferrari - 1'37"955 +0"601 7. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'38"419 +1"065 8. Nico Hulkenberg - Williams-Cosworth - 1'38"501 +1"147 9. Michael Schumacher - Mercedes - 1'38"630 +1"276 10. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'38"632 +1"278 11. Vitaly Petrov - Renault - 1'38"668 +1"314 12. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'38"733 +1"379 13. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'39"058 +1"704 14. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'39"145 +1"791 15. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'39"159 +1"805 16. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'39"780 +2"426 17. Nick Heidfeld - Sauber-Ferrari - 1'40"289 +2"935 18. Vitantonio Liuzzi - Force India-Mercedes - 1'41"591 +4"237 19. Jarno Trulli - Lotus-Cosworth - 1'41"623 +4"269 20. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'41"853 +4"499 21. Heikki Kovalainen - Lotus-Cosworth - 1'42"095 +4"741 22. Lucas di Grassi - Virgin-Cosworth - 1'43"111 +5"757 23. Bruno Senna - HRT-Cosworth - 1'43"417 +6"063 24. Sakon Yamamoto - HRT-Cosworth - 1'43"880 +6"526
Prossimo articolo Formula 1
La prima pole coreana è di Vettel

Previous article

La prima pole coreana è di Vettel

Next article

Webber ha deciso di utilizzare un motore nuovo

Webber ha deciso di utilizzare un motore nuovo

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Robert Kubica
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie