Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
112 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
154 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
168 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
182 giorni

Wolff: "Vettel in Mercedes? Sarebbe una bella storia di marketing"

condividi
commenti
Wolff: "Vettel in Mercedes? Sarebbe una bella storia di marketing"
Di:
17 mag 2020, 15:35

Il boss di Mercedes Motorsport sfiora l'argomento Vettel in Mercedes, definendola: "ottima storia di marketing".

Dato per scontato il rinnovo biennale di Lewis Hamilton con la Mercedes, Toto Wolff è al lavoro per cercare di sistemare i suoi piloti in vista della stagione 2021.

Dopo i movimenti di mercato di questa settimana, è rimasto clamorosamente senza contratto per il 2021 il 4 volte iridato Sebastian Vettel, il quale lascerà la Ferrari al termine di questa stagione per fare spazio a Carlos Sainz Jr.

L'approdo di Vettel nel mercato piloti ha costretto alcuni team a rivedere le proprie priorità. Inizialmente sembrava che in Mercedes le cose fossero più o meno già stabilite, con il rinnovo di Hamilton - praticamente certo - e quello di Bottas.

Vettel, buono perché...

Dalle ultime dichiarazioni di Toto Wolff rilasciate all'emittente austriaca ORF, sembra infatti che la Mercedes non possa non considerare il fatto di avere a disposizione sul mercato un 4 volte iridato.

Leggi anche:

"Certo, un pilota tedesco in una macchina tedesca sarebbe una bella storia di marketing. Vettel è ovviamente qualcuno che è davvero bravo, lui mette in campo tutto. Può decidere da solo se vuole lasciare o unirsi a un'altra squadra, ci sono ancora alcuni posti interessanti dove andare".

Tra questi, come detto, c'è anche Mercedes. Ma Wolff è un manager molto esperto e capace, che potrebbe far leva sulla presenza di Sebastian sul mercato per spuntare un rinnovo a ribasso con Bottas, rimasto il pilota ideale da affiancare a Lewis Hamilton.

Sembra difficile inoltre pensare che Mercedes si accolli un altro ingaggio pesante oltre a quello di Hamilton in tempo di crisi dovuta alla pandemia da COVID-19, per non parlare dell'umore di Hamilton, che si vedrebbe affiancare da un pilota che pretenderebbe di essere trattato esattamente come lui e avere le medesime opportunità.

Russell da piazzare

Intanto Wolff dovrà pensare anche come e dove piazzare George Russell, pilota giovane e molto promettente che anche quest'anno è in forza alla Williams ma in cerca di un sedile che possa permettergli di mostrare realmente le sue qualità. Sembra proprio essere questa la priorità del manager austriaco, mentre Vettel - almeno a oggi - sembra davvero una suggestione di marketing e una pedina che può giocare a favore dello stesso Wolff.

"Stiamo guardando a cosa faremo con George Russell e poi dunque c'è la variante Vettel. Ma questo non è al primo posto nell'agenda al momento, vogliamo concentrarci prima sulla nostra squadra", ha concluso Toto.

Articolo successivo
Wolff: "La pandemia da COVID-19 ha migliorato la mia vita"

Articolo precedente

Wolff: "La pandemia da COVID-19 ha migliorato la mia vita"

Articolo successivo

F1, Marmorini: "Brawn chiese di tornare al V12 Ferrari"

F1, Marmorini: "Brawn chiese di tornare al V12 Ferrari"
Carica i commenti