Wolff: "Ecco perché adesso la W12 è migliorata così tanto"

Toto Wolff svela il motivo per cui ora le Mercedes W12 siano diventate molto più competitive rispetto a poche settimane fa, poi sprona Bottas a vincere: "Dovrà pensare a quello. Lewis farà fatica a rimontare".

Wolff: "Ecco perché adesso la W12 è migliorata così tanto"

Come un bozzolo che si tramuta in farfalla, la Mercedes W12 nelle ultime uscite è parsa trasformata, lontana parente di quella in difficoltà vista in primavera e competitiva, ma ancora dietro la Red Bull, nel corso dell'estate.

Una metamorfosi non improvvisa, ma frutto di un processo lento - andato di passo in passo - che però ha portato la Freccia Nera a migliorare in maniera costante sino a tornare almeno al livello della Red Bull RB16B. Anzi, a diventare la monoposto di riferimento al Gran Premio di Turchia.

Toto Wolff, dopo le qualifiche di ieri, non ha usato mezzi termini per spiegare i miglioramenti fatti dalle monoposto affidate a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

"I regolamenti di inizio stagione hanno creato una situazione in cui corriamo in posti dove la scorsa stagione non lo abbiamo fatto", ha affermato il boss del team Mercedes. "Abbiamo capito meglio la macchina in modo graduale. Più la facciamo correre, più guidiamo, più abbiamo potuto simulare situazioni. Questo ci ha portato a migliorare costantemente".

"Oggi saremmo dovuti partire primo e secondo e con un certo margine, dopo le qualifiche di ieri. Ma purtroppo Lewis partirà indietro a causa della penalità. La cosa bella di questo weekend è che abbiamo dimostrato di avere ritmo e ci sono altre 6 gare da fare. La W12 è sicuramente una monoposto migliore di quanto non fosse in primavera e in estate".

Bottas libero di inseguire il successo

 

Bottas scatterà dalla pole, ereditata ieri per via della penalità inflitta dai commissari di gara a Lewis Hamilton dopo l'utilizzo del quarto motore termico nel corso di questo fine settimana. Wolff spinge il finlandese a fare la propria gara e a fare di tutto per provare a vincere.

"Valtteri oggi farà la sua gara. Si tratta di vincere la gara, della vittoria di Valtteri e della vittoria di squadra. Non faremo alcun gruppone (per favorire la rimonta di Lewis su Max Verstappen, ndr)".

Hamilton, invece, sarà chiamato a una rimonta che sulla carta appare complicata. La W12 numero 44, nel corso delle libere, ha mostrato di avere un passo eccezionale, ma nel traffico potrebbe riscontrare diversi problemi a seguire le monoposto che lo precedono a causa di turbolenze aerodinamiche.

Leggi anche:

"La situazione per Lewis è quella che è. Potrà solo cercare di fare il massimo e non vorrei avere nessun altro pilota in macchina quando si tratta di sorpassi e cercare di risalire lo schieramento. Vorrei solo Lewis".

"Detto ciò, venerdì abbiamo simulato alcune situazioni che potremmo trovare oggi in gara ed è molto complicato seguire una monoposto nel traffico. E' qualcosa che abbiamo visto per tutta la stagione e anche oggi potremmo vedere la stessa cosa. Non rimangono molte opzioni se non quella di giocare con la strategia. Speriamo che i primi non prendano troppo il largo", ha concluso Wolff.

 

condividi
commenti
McLaren: Ricciardo passa al motore 4 Mercedes e retrocede ultimo

Articolo precedente

McLaren: Ricciardo passa al motore 4 Mercedes e retrocede ultimo

Articolo successivo

Strategie Turchia: pista ancora bagnata, il via sulle intermedie?

Strategie Turchia: pista ancora bagnata, il via sulle intermedie?
Carica i commenti