Wolff: "Non avere più Raikkonen su una Ferrari è un duro colpo per tutta la F1"

condividi
commenti
Wolff:
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Tradotto da: Matteo Nugnes
21 dic 2018, 10:15

La partenza di Kimi Raikkonen dalla Ferrari in vista della stagione 2019 è stata etichettata dal grande capo dei rivali della Mercedes, Toto Wolff, come un duro colpo per tutta la Formula 1.

Dopo cinque anni a Maranello, Raikkonen passerà alla Sauber, scambiandosi di fatto di sedile con Charles Leclerc, sul quale la Rossa ha deciso di puntare per il futuro.

Il 2018 è stata probabilmente la miglior stagione di Raikkonen da quando è tornato alla Ferrari, perché ha conquistato la pole position nel GP d'Italia e la vittoria in quello degli Stati Uniti. Inoltre rimane uno dei piloti più popolari sulla griglia di partenza.

Wolff pensa quindi che la F1 soffrirà il non averlo più su una macchina al vertice.

"Penso che cambi molto per la F1 non aver più Kimi su una Ferrari, quindi su una vettura in grado di vincere delle gare" ha detto Wolff in un'intervista concessa ad alcuni media selezionati, tra cui Motorsport.com.

"E' un personaggio formidabile, è una delle pochissime persone che al giorno d'oggi, nonostante i social media, è rimasta fedele a se stessa".

"Ha i suoi valori e gli rimane fedele, quindi è autentico. Questo è quello che amano i fan, quindi non avere Kimi su una Ferrari è un duro colpo per tutti noi".

"Se non altro, non lo perdiamo del tutto, perché è in Sauber. E' un peccato però, perché con Fernando (Alonso) che si ritira e Kimi che passa alla Sauber, stiamo perdendo due personaggi incredibili, molto attraenti per il pubblico".

Sebbene la Sauber rappresenti un passo indietro per Raikkonen, Wolff è convinto che il campione del mondo 2007 abbai fatto la scelta giusta non ritirandosi definitivamente.

"Kimi dice che vuole solo godersi la F1 con la Sauber, ma la Sauber è diventata la migliore tra le inseguitrici" ha spiegato Wolff.

"E' a soli 40 minuti da casa sua, quindi è in grado di stare sempre a casa. Penso che Fred (Vasseur, il team principal) abbia creato un ottimo gruppo di lavoro, inoltre hanno un rapporto stretto con la Ferrari, quindi perché non dovrebbe continaure a fare ciò che gli piace?".

"Eravamo troppo impegnati a domandarci se avesse dovuto lasciare la Formula 1 senza una vettura vincente, ma ora siamo tutti felici di poter continuare a divertirci con lui. E se guidare è una cosa che lo diverte, ha fatto bene a seguire la sua passione".

Kimi Raikkonen, Sauber C37

Kimi Raikkonen, Sauber C37

Photo by: Joe Portlock / LAT Images

Articolo successivo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen Acquista adesso
Autore Jonathan Noble