Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
28 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
100 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
107 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
02 set
Prossimo evento tra
187 giorni
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
288 giorni

Wolff: "Hamilton sulla strada giusta per tornare"

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, pensa che Lewis Hamilton sia "sulla strada giusta" per rientrare in Formula 1 ad Abu Dhabi, ma confessa di essere in una situazione "piuttosto brutta".

condividi
commenti
Wolff: "Hamilton sulla strada giusta per tornare"

Dopo essere risultato positivo al COVID-19 nel lunedì successivo al Gran Premio del Bahrain, Hamilton si è nascosto ai riflettori del pubblico, senza rivelare troppo sulle sue condizioni.

Come parte dei protocolli Coronavirus del Bahrain, deve rimanere in isolamente per almeno 10 giorni prima di potersi recare ad Abu Dhabi.

Anche se Hamilton non ha detto nulla sui suoi progressi, il suo team principal Wolff ha offerto qualche informazione sulle condizioni del campione del mondo, suggerendo che non si stia divertendo particolarmente essendo intrappolato nel suo suo hotel.

"E' piuttosto brutto quello in cui si è cacciato", ha detto Wolff durante un evento media ospitato da Sky Germany.

"E se non sei a casa, ma sdraiato nella tua stanza d'albergo, è naturalmente spiacevole".

Leggi anche:

Hamilton dovrà risultare negativo ai test sia in Bahrain che ad Abu Dhabi prima di avere qualche speranza di tornare nel paddock di Formula 1, ma Wolff è ottimista sul fatto che ci sia ancora tempo per farlo.

"Penso che sia sulla strada giusta", ha aggiunto Wolff. "Se la prognosi dei medici è corretta, potrebbe riuscire ad ottenere un test negativo giovedì o venerdì".

L'imposizione di severe restrizioni COVID ad Abu Dhabi per questo fine settimana, con l'intera F1 inserita in una sorta di biosfera, rende molto più difficile la logistica del viaggio di Hamilton.

Mentre una quarantena di 10 giorni in Bahrain e un ulteriore periodo di isolamento di 48 ore ad Abu Dhabi renderebbe difficile per Hamilton fare le prime prove, non è impossibile che possa essere autorizzato rapidamente dal governo se si dimostrasse negativo.

Wolff ha detto che è chiaro che Hamilton non è affatto contento della sua situazione, essendo intrappolato lontano da casa.

"Se un giovane pilota emergente è seduto nella tua vettura, con la quale hai vinto il Mondiale, allora naturalmente questi sono tutti fattori che non contribuiscono a farti saltare nella tua stanza d'albergo facendo il tifo alle stelle", ha aggiunto.

REPORT LIVE F1: commentiamo il GP di Sakhir

Articolo precedente

REPORT LIVE F1: commentiamo il GP di Sakhir

Articolo successivo

AlphaTauri schiera Tsunoda nei rookie test di Abu Dhabi

AlphaTauri schiera Tsunoda nei rookie test di Abu Dhabi
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Lewis Carl Davidson Hamilton
Autore Jonathan Noble