Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Wolff "gufa": "Vettel è già al quarto turbo, difficile che arrivi alla fine"

condividi
commenti
Wolff "gufa": "Vettel è già al quarto turbo, difficile che arrivi alla fine"
Di:
19 ago 2017, 10:06

Parlando del tema dell'affidabilità e delle relative sanzioni, il grande capo di Mercedes Motorsport ha sottolineato che il ferrarista potrebbe fare i conti con questo handicap nelle ultime nove gare della stagione.

Toto Wolff, Direttore Esecutivo Mercedes AMG F1
Sebastian Vettel, Ferrari SF70-H
Toto Wolff, Mercedes AMG F1 Director of Motorsport
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08

Dopo tre anni di assoluto dominio, quest'anno la Mercedes si è ritrovata a fare i conti con una Ferrari che ha ritrovato la competitività, permettendo a Sebastian Vettel di presentarsi alla pausa estiva in vetta alla classifica iridata, con 14 punti di vantaggio su Lewis Hamilton.

E' normale che in una stagione così tirata anche l'affidabilità giocherà un ruolo fondamentale, con il rischio che nella parte conclusiva della stagione anche i due principali candidati al titolo possano incappare in qualche arretramento in griglia per aver superato il limite consentito di alcune componenti.

Da questo punto di vista Toto Wolff, grande capo di Mercedes Motorsport, è convinto che il suo pilota possa avere un piccolo vantaggio nei confronti del rivale del Cavallino, che sta già montando il quarto turbo sulla sua SF70H, quando mancano ancora 9 GP al termine della stagione (al quinto scatterebbe la penalità).

"Abbiamo ancora una power unit fresca, mentre Vettel potrebbe soffrire il fatto di essere già al quarto turbo. In condizioni normali difficilmente arriverà fino alla fine. Ma noi dobbiamo solo concentrarci sulla nostra affidabilità" ha detto Wolff in un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport.

Insomma, la "gufata" è servita. Segno proprio che questa volta la Ferrari è davvero un avversario temibile e che bisogna provare ad utilizzare ogni mezzo per fermarla.

Articolo successivo
Ericsson: “Non sono molto lontano da Wehrlein...”

Articolo precedente

Ericsson: “Non sono molto lontano da Wehrlein...”

Articolo successivo

Horner: "Vogliamo superare la Ferrari nella seconda metà di stagione"

Horner: "Vogliamo superare la Ferrari nella seconda metà di stagione"
Carica i commenti