Wolff: "Alla ricerca di un successore per il mio ruolo"

Il team principal della Mercedes ha ammesso di stare cercando una figura che possa subentrare nel suo ruolo, ma ha sottolineato come, al momento, non abbia ancora individuato nessuno.

Wolff: "Alla ricerca di un successore per il mio ruolo"

Ad inizio anno Toto Wolff aveva ammesso di voler riflettere sul suo futuro in Mercedes, team che ha aiutato a diventare la scuderia di riferimento sin dal 2014.

Attualmente Wolff è in trattative con Daimler, proprietaria della Mercedes, per un nuovo contratto e per individuare quelle che saranno le sue responsabilità nel team dal prossimo anno.

Se da una parte Toto vuole rimanere nella squadra nel breve termine, dall’altra è chiaro come Wolff stia valutando il modo migliore per fare un passo di lato e preparare il terreno per l’arrivo di un nuovo team principal.

Con la Formula 1 che spinge per ampliare il calendario sino a 23 gare nel 2021, Toto Wolff ha dichiarato espressamente come questo sia il momento giusto per pensare a cosa sia meglio per la Mercedes nel lungo periodo.

“La verità è che questa cosa ci sta mettendo tutti in difficoltà e sono sempre stato dell’opinione che non si debba mai passare da uno status di eccellenza ad uno semplicemente buono perché qualcun altro potrebbe prendere il testimone e scappare”.

“Sento di poter ancora dare un contributo al team. Mi piace molto trascorrere i weekend di gara in pista e me li sto godendo tutti dopo il periodo di lockdown. Devo solo pensare a come vorrei strutturare la squadra in futuro”.

Wolff ha poi evidenziato come il modo in cui il team Mercedes sia stato in grado di far evolvere il suo reparto tecnico negli ultimi anni, con la partenza di Paddy Lowe nel 2017 e l’arrivo di James Allison, sia stato di ispirazione per la ristrutturazione più ampia cui verrà sottoposta la squadra.

“Abbiamo avuto un momento di grandi responsabilità quando si è verificato questo passaggio di consegne, ma siamo riusciti a mantenere il nostro know how senza impedire ai giovani talenti di emergere”.

“Questo è un qualcosa che ritengo sia molto interessante e guardando ai prossimi anni mi renderebbe orgoglioso vedere un team principal che possa prendere il mio posto e possa svolgere un lavoro migliore di quello che potrei fare io. Questo è un progetto molto stimolante per me”.

 

“Non penso che deluderò il team. Sono un azionista e resterò con la squadra, questo è quanto abbiamo concordato con Daimler, ma forse con un'altra funzione. Non abbiamo, però, ancora deciso con quale ruolo, se come CEO o come presidente”.

“Daimler mi ha dato la possibilità di scegliere, ma prima di passare a un nuovo ruolo devo assicurarmi di trovare qualcun altro che possa subentrare e consentirmi di guardare le gare senza pressione”.

Quando gli è stato chiesto se sia possibile che le dimissioni dal suo ruolo di team principal possano arrivare già al termine della prossima stagione ha risposto: “Ci ho pensato, ma ancora non abbiamo identificato la struttura per il futuro”.

“Al momento non posso dire se prenderò questa decisione il prossimo anno o tra due. La cosa principale è che mi piace la competizione e finché questo fuoco rimane acceso penso di poter contribuire al successo della squadra”.

“Ad ogni modo, nonostante mi piaccia stare in pista, devo fare in modo di preparare questo periodo di transizione. Ad oggi non ho ancora identificato la persona giusta che mi possa sostituire”.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Romain Grosjean, Haas VF-20, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Romain Grosjean, Haas VF-20, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
1/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
2/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
3/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
4/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
5/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
6/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
7/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
8/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
9/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
10/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Romain Grosjean, Haas VF-20
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Romain Grosjean, Haas VF-20
11/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
12/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
13/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
14/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
15/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
16/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
17/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
18/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
19/20

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
20/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condividi
commenti
Giovinazzi: "Mai più un GP senza l'uso della radio"

Articolo precedente

Giovinazzi: "Mai più un GP senza l'uso della radio"

Articolo successivo

LIVE Formula 1, GP dell'Emilia Romagna: le Qualifiche

LIVE Formula 1, GP dell'Emilia Romagna: le Qualifiche
Carica i commenti