Whitmarsh: "Da rivedere il divieto assoluto dei test"

Il capo FOTA apre dopo la provocazione Ferrari che ha usato la F10B per un filmato

Whitmarsh:
Martin Whitmarsh è il team principal della McLaren, ma è anche il presidente della FOTA, vale a dire l'associazione delle squadre di F.1. La scorsa settimana aveva scetanato forti polemiche, specie in Gran Bretagna, il test svolto da Fernando Alonso sulla F10 B a Fiorano. Con il divieto di effettuare collaudi, ogni occasione è buona per effettuare una delibera delle modifiche: il complesso regolamento della Formula 1 autorizza alcune giornate promozionali per girare filmati pubblicitari o spot televisivi. La Ferrari ha deciso di "regalare" ai tifosi che la seguono sul sito ufficiale un filmato dei primi giri di Fernando Alonso a Fiorano con la Ferrari F10. Whithmarsh non aveva niente da dire, se non che a Maranello hanno usato proprio la monoposto che doveva debuttare a Valencia: insomma l'accusa degli inglesi è che alla Gestione Sportiva abbiano approfittato di una giornata promozionale per trarre anche utili indicazioni sulla messa a punto della vettura. "La F.1 è uno sport complesso - ammette il presidente FOTA - ed è giusto che si intervenga a chiarire le norme per evitare che ci siano delle polemiche". D'accordo ridurre i costi, ma non avrebbe senso consentire una sessione di test a metà stagione per permettere alle squadre di deliberare le novità tecniche senza dover inventare degli espedienti? "Credo che siamo riusciti a ridurre i costi stagionali in maniera significativa, ma ora penso che sia il momento di tornare a discutare sull'opportunità di consentire qualche sessione di test..." Sarebbe ora...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio d'Europa
Circuito Valencia Grand Prix Circuit
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie