Webber non esclude un futuro lontano dalla Red Bull

Webber non esclude un futuro lontano dalla Red Bull

Il suo ritiro non sarebbe così automatico se non arrivasse il rinnovo per il 2012

In agosto spegnerà 35 candeline. Per questo tutti credevano che nel futuro di Mark Webber ci potessero essere solamente due alternative: rinnovare anche per la stagione 2012 il contratto che lo lega alla Red Bull, oppure appendere il casco al chiodo. Questo almeno è quello che avevano lasciato intendere gli uomini della squadra di Milton Keynes fino ad oggi. La reatà però è che l'australiano non esclude affatto la possibilità di rimanere in Formula 1 anche con un altro team. Lo ha rivelato lui stesso in un'intervista concessa ieri a La Stampa: "Quando il campionato sarà terminato, scadrà anche il mio contratto con la Red Bull. Non penso che un’eventuale conferma dipenda dai miei risultati. Io voglio vincere anche per me. Se la squadra non mi vorrà più, dovrò rispondere ad una bella domanda. Appendere il casco al chiodo o cambiare squadra?". Il 2011 non è iniziato nel migliore dei modi per Mark, che però in Cina ha dimostrato di poter avere ancora i lampi del campione che aveva già mostrato nella passata stagione. Del resto, nella F1 moderna, non è impresa da tutti i giorni partire 18esimo e salire sul podio al termine di una gara che non ha visto interventi della safety car e neppure l'arrivo della pioggia. Una cosa è certa: nonostante l'eta, i corteggiatori non dovrebbero mancare per Webber, anche se è chiaro che alimentare queste voci a lui può fare gioco anche nell'ottica di ottenere un rinnovo in Red Bull in tempi abbastanza brevi. In ogni caso, bisognerà attendere ancora qualche mese per capire qualse sarà il suo futuro...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie