Villeneuve: "Hamilton? Capisco sia deluso, ma deve ripartire"

Il campione del mondo 1997 ha espresso il suo punto di vista sulla delusione patita da Hamilton dopo i fatti di Abu Dhabi, ma ha sottolineato come Max Verstappen abbia meritato ampiamente il titolo.

Villeneuve: "Hamilton? Capisco sia deluso, ma deve ripartire"

Il controverso finale di stagione di Abu Dhabi continua a far discutere. Nonostante i motori in pista siano ormai spenti da un mese, le polemiche sulla gestione caotica della safety car da parte di Michael Masi nei giri conclusivi della gara non accennano a diminuire.

Solo pochi giorni fa la FIA ha diramato un comunicato relativo alle analisi dei fatti di Abu Dhabi, ed il neo presidente Ben Sulayem vuole che siano consultati piloti e team per comprendere come migliorare la gestione della safety car.

Chi di mondiali vinti all’ultima gara se ne intende è senza dubbio Jacques Villeneuve. Il figlio del leggendario Gilles ha dato un colpo micidiale alle speranze iridate dei ferraristi nel 1997 nell’ormai celebre scontro di Jerez con Michael Schumacher.

Dello stesso autore, leggi anche:

Di Jacques si è tornato a parlare di recente per la sua volontà di provare a qualificarsi per la Daytona 500, ed in occasione dei test il canadese si è anche espresso su quanto accaduto tra Lewis Hamilton e Max Verstappen a Yas Marina.

“Credo sia un bene per lo sport perché Lewis adesso deve tornare e provare a conquistare l’ottavo titolo, e sa che dovrà essere aggressivo per riuscirci”.

“Ultimamente ho letto molte news sui giornali. Si è trattato di un fatto controverso, ma capita sempre quando ci si gioca tutto all’ultima gara”.

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Photo by: Erik Junius

Dopo la delusione per quanto accaduto ad Abu Dhabi, Lewis Hamilton è letteralmente sparito dai social. I suoi profili sono ancora attivi, ma da metà dicembre il sette volte iridato non pubblica più nulla. Inoltre Lewis non si è presentato al FIA Prize Gala di fine stagione facendo così indispettire il neo presidente Ben Sulayem.

Adesso in molti si chiedono se Hamilton sarà regolarmente al via del campionato 2022, e lo stesso Toto Wolff non ha potuto dare conferma ammettendo come il suo pilota sia: “decisamente disilluso al momento”.

Anche Villeneuve non si è voluto sbilanciare su un ipotetico ritiro dalle corse del sette volte iridato.

“Beh, chi lo sa? Nessuno si sarebbe mai aspettato che Rosberg decidesse improvvisamente di appendere il casco al chiodo, ma una mattina si è svegliato e ha detto a tutti che non era più innamorato delle corse”.

“Questo non sembra essere il caso di Lewis, ma chi lo sa? È davvero complicato cercare di capire cosa accade nella testa delle persone quando disputano una stagione così lunga. Credi di sapere come andrà a finire e poi senti che quel risultato ti è stato strappato via”.

“Posso capire la delusione, ma devi solo provare a ripartire”.

Villeneuve ha poi sottolineato come Max Verstappen non abbia però rubato nulla ed ha ammesso come sia stato il pilota più meritevole a conquistare il titolo.

“È stata una stagione emozionante e vedendo come è andato l’intero campionato credo che Max abbia davvero meritato questo titolo. Gara dopo gara è sempre stato in cima alla classifica”.

Max Verstappen, Red Bull Racing, 1a posizione, solleva il suo trofeo

Max Verstappen, Red Bull Racing, 1a posizione, solleva il suo trofeo

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condividi
commenti
Video F1 | Ghini: "La Ferrari e la sua rifondazione"
Articolo precedente

Video F1 | Ghini: "La Ferrari e la sua rifondazione"

Articolo successivo

F1 | Scopriamo quanto il peso in più può incidere sul passo

F1 | Scopriamo quanto il peso in più può incidere sul passo
Carica i commenti