Vettel vende otto supercar e quattro sono Ferrari

Il quattro volte campione del mondo di Formula 1 Sebastian Vettel sta vendendo otto auto della sua spettacolare collezione, comprese le Ferrari che aveva ordinato quando difendeva i colori della Rossa di Maranello.

Vettel vende otto supercar e quattro sono Ferrari

Vettel è diventato un collezionista quando i suoi successi in pista gli hanno permesso di acquisire un certo potere d'acquisto e, insieme ad una discreta flotta di vetture sportive, ha comprato diverse monoposto storiche di F1, tra cui una McLaren di Ayrton Senna e la Williams con cui Nigel Mansell ha conquistato il titolo iridato nel 1992.

Tuttavia, ora ha deciso di snellire la sua collezione, che ha sede in Svizzera, mettendo in vendita otto delle sue vetture attraverso il noto rivenditore Tom Hartley Jr. Due sono state già vendute, ma le altre sono ancora disponibili.

I modelli che il tedesco ha ordinato sono tutti di fascia alta - anche per gli standard Ferrari - ma la sua scelta di un ostentato logo "Vettel" sui poggiatesta dei sedili è in un certo senso una sorpresa. Tutte le vetture, inoltre, hanno completato un chilometraggio molto basso.

Interpellato da Motorsport.com, un portavoce di Vettel si è limitato a confermare l'esistenza di questa vendita, ma non ha voluto fornire dettagli riguardo ai motivi per cui ha scelto di liberarsi di queste auto.

Una fonte interna all'Aston Martin invece ha rivelato che la tempistica non ha nulla a che vedere con i nuovi datori di lavoro di Vettel: "Non siamo a conoscenza dei piani di Sebastian riguardo alla sua collezione di auto e non abbiamo fatto alcuna richiesta in relazione ad essa".

Ecco l'elenco completo delle auto da cui si sta separando Vettel:

Ferrari LaFerrari del 2016 (venduta)

Una delle tre Ferrari messe in vendita che Vettel ha acquistato nuove mentre guidava per la squadra italiana è la sua LaFerrari, che è stata uno degli ultimi dei 500 esemplari prodotti. La macchina ibrida high-tech è dotata di KERS e di un motore elettrico oltre che di un V12 da 6,3 litri. Raramente utilizzata da Vettel, che ha messo il suo cognome sui sedili e sul volante ma ha registrato solo 489 km, ha già trovato un nuovo proprietario.

Ferrari Enzo del 2004 (Prezzo su richiesta)

La Enzo è la più preziosa delle auto di proprietà di Vettel che devono ancora essere vendute - e infatti il concessionario Tom Hartley, che la definisce "il più bell'esempio messo in vendita ovunque", non ha pubblicato il prezzo. Alimentata da un V12 da 6 litri e dotata di tecnologia da F1, compresa una trasmissione semiautomatica, questa particolare auto è stata originariamente venduta in Germania prima che Vettel la aggiungesse alla sua collezione. Dato che ha percorso solo 1.790 km, è evidente che l'ha usata pochissimo.

Ferrari F50 del 1996 (venduta)

La F50 è l'auto più vecchia che Vettel ha messo in vendita, e dato che aveva solo otto anni quando il modello è stato lanciato, si può presumere che l'abbia ammirata per molto tempo prima di potersi permettere di comprarne un esemplare. Gran parte del fascino della F50 deriva dal fatto che utilizza un V12 da 4,7 litri sviluppato dal motore di F1 dei primi anni novanta. Quest'auto è stata originariamente consegnata in Danimarca e Vettel l'ha acquistata subito dopo essere entrato in Ferrari nel 2015. Avendo percorso solo 6.939 km nei suoi 25 anni di vita, era particolarmente attraente per i collezionisti, ed è già stata venduta.

Ferrari F12TDF del 2016 (750.000 sterline)

Vettel ha acquistato la sua F12TDF giallo brillante nel suo secondo anno alla Ferrari, specificando la vernice a triplo strato ('Giallo triplo strato') tra i molti extra di fascia alta, insieme a un logo Vettel sui poggiatesta dei sedili. Il nome dell'auto è un omaggio al Tour de France, che è stato vinto più volte dalla Ferrari. L'esemplare di Vettel della macchina con motore V12 da 6,3 litri ha registrato solo 1.187 km da nuovo - e la sua storia suggerisce che non è stata praticamente utilizzata negli ultimi tre anni.

Ferrari 458 Speciale del 2015 (350.000 sterline)

La 458 Speciale è stata la prima Ferrari che Vettel ha ordinato da nuova, ed è arrivata con una specifica molto speciale, che includeva il nero metallizzato con vernice dorata e una striscia, insieme al suo logo Vettel sui poggiatesta dei sedili in fibra di carbonio. L'auto equipaggiata con il V8 da 4-5 litri ha percorso appena 3.065 km da quando l'ha acquistata.

Mercedes-Benz SL65 AMG Black Series del 2009 (275.000 sterline)

La SL65 è l'unica auto che Vettel sta vendendo e che in realtà non ha comprato: è stato un regalo degli organizzatori della gara per aver vinto il primo GP di Abu Dhabi per la Red Bull nel 2009. Alimentata da un V12 da 6 litri, furono realizzati solo 350 esemplari della versione "Black Series", che presentava importanti modifiche alla carrozzeria e un ampio uso di fibra di carbonio. Di proprietà esclusiva di Vettel, ha percorso appena 2.883 km.

Mercedes-Benz SLS AMG del 2010 (175.000 sterline)

A Vettel è piaciuto così tanto vedere la safety car di F1 che ne ha comprata una tutta sua. Prima auto completa costruita da AMG, la SLS era alimentata da un V8 da 6,3 litri ed è stata la safety car della F1 nel periodo 2010-2012. Vettel ha ordinato questo esemplare nuovo mentre era un pilota Red Bull, ed è arrivato con le specifiche più avanzate. Ha percorso solo 6.928 km.

BMW Z8 Roadster del 2002 (175.000 sterline)

Sebbene Vettel sia stato un pilota BMW all'inizio della sua carriera, ha acquistato questa Z8, di due proprietari, negli Stati Uniti nel 2015, il suo primo anno alla Ferrari. Dopo averla importata in Svizzera l'ha mandata a BMW Classic per la ristrutturazione, con il progetto che include un passaggio dall'elettronica statunitense a quella europea. Anche se ha quasi 20 anni, l'auto con motore V8 da 5 litri ha percorso solo 21.716 km.

2004 Ferrari Enzo of Sebastian Vettel

2004 Ferrari Enzo of Sebastian Vettel

Photo by: Tom Hartley Jnr.

 

condividi
commenti
Perché la McLaren può tornare ad essere una grande forza in F1
Articolo precedente

Perché la McLaren può tornare ad essere una grande forza in F1

Articolo successivo

Williams torna a collaborare con OMP Racing

Williams torna a collaborare con OMP Racing
Carica i commenti