Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
86 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
93 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
107 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
121 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
135 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
142 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
156 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
170 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
177 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
191 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
198 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
212 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
226 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
254 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
261 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
275 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
282 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
296 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
310 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
317 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
331 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
345 giorni

Vettel: tre punti di licenza e scatta la squalifica

condividi
commenti
Vettel: tre punti di licenza e scatta la squalifica
Di:
16 set 2019, 13:44

Il pilota tedesco con la sanzione rimediata a Monza ha totalizzato 9 dei 12 punti sulla patente che fanno scattare la squalifica di un GP. Seb deve evitare ulteriori sanzioni nelle prossime tre gare: in Giappone scadrà l’infrazione commessa il 19 ottobre 2018 ad Austin.

Non è un buon periodo quello che sta attraversando Sebastian Vettel. Qualche errore di troppo, un compagno di squadra rivelatosi molto scomodo, e probabilmente anche qualche dubbio sul futuro a medio e lungo termine.

In questo quadro poco incoraggiante c’è anche un altro aspetto che non si può certo considerare positivo, passato quasi inosservato all’indomani del Gran Premio d’Italia.

La sanzione rimediata a causa dell’incidente con Lance Stroll alla variante Ascari (il tedesco ha urtato la Racing Point nella manovra di rientro in pista) non si è limitata allo stop-and-go di dieci secondi, ma ha comportato anche tre punti di penalità sulla superlicenza.

Vettel è così giunto a quota nove lunghezze, e alla soglia dei dodici punti scatta un Gran Premio di squalifica.

 

La norma tiene conto delle violazioni commesse negli ultimi dodici mesi, quindi Vettel non potrà permettersi un’altra infrazione come quella di Monza, o scatterà automaticamente la squalifica. La spada di Damocle sulla licenza di Vettel si farà da parte solo dopo il Gran Premio del Giappone, ovvero quando scadrà l’infrazione commessa il 19 ottobre dello scorso anno ad Austin (eccesso di velocità in regime di bandiera rossa).

I numeri di questa speciale classifica confermano Vettel tra i più sanzionati in assoluto, visto che il tedesco da quando è stato introdotto questo regolamento ha accumulato per 24 punti di penalità, contro i 21 di Verstappen e Grosjean.

Il provvedimento di “race ban”, ovvero l’esclusione per una gara, finora è scattato solo in un’occasione nel campionato FIA Formula 2 (ad essere sospeso è stato l’indiano Mahaveer Raghunathan) a conferma che il regolamento non è eccessivamente rigido.

Nel caso di Vettel le penalità confermano una certa regolarità, ed è per questo che il ferrarista è arrivato in una zona pericolosa. Un pilota con l’esperienza ed il palmares di Seb sa bene che nelle prossime tre gare non dovrà correre rischi inutili, soprattutto nei corpo a corpo e durante regimi di bandiere gialle o rosse, perché il prezzo da pagare in caso di infrazione sarebbe clamoroso e arriverebbe in un momento della sua carriera già abbastanza delicato.

Scorrimento
Lista

Lance Stroll, Racing Point RP19, Sebastian Vettel, Ferrari SF90 fa un testacoda

Lance Stroll, Racing Point RP19, Sebastian Vettel, Ferrari SF90 fa un testacoda
1/11

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
2/11

Foto di: Paolo Belletti

Casco di Sebastian Vettel, Ferrari

Casco di Sebastian Vettel, Ferrari
3/11

Foto di: JMD Jens Munser Designs

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
4/11

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, e Sebastian Vettel, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, e Sebastian Vettel, Ferrari
5/11

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
6/11

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/11

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
8/11

Foto di: Paolo Belletti

Meccanici della Ferrari con l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Meccanici della Ferrari con l'auto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90
9/11

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
10/11

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari e Sebastian Vettel, Ferrari salutano il pubblico mentre salgono sul palco

Charles Leclerc, Ferrari e Sebastian Vettel, Ferrari salutano il pubblico mentre salgono sul palco
11/11

Foto di: Ferrari

Articolo successivo
Haas svela la nuova livrea che non prevede più Rich Energy

Articolo precedente

Haas svela la nuova livrea che non prevede più Rich Energy

Articolo successivo

Allerta aria insalubre per il GP di Singapore

Allerta aria insalubre per il GP di Singapore
Carica i commenti