Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
112 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
154 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
168 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
182 giorni

Vettel: "Teniamo alto il morale e crediamo nella nostra forza"

condividi
commenti
Vettel: "Teniamo alto il morale e crediamo nella nostra forza"
Di:
28 lug 2019, 16:45

Il tedesco è stato protagonista di una rimonta eccezionale nel GP di Germania che l'ha visto risalire dall'ultimo posto sino al secondo gradino del podio.

Dodici mesi per il riscatto. Sul tracciato che lo scorso anno aveva segnato in modo negativo la sua stagione, Sebastian Vettel è riuscito a mettersi alle spalle un periodo complesso fornendo una prestazione spettacolare.

Il weekend sul circuito di Hockenheim per Vettel sembrava essere irrimediabilmente compromesso dai guai al turbo accusati durante la qualifica. La partenza dall’ultima posizione sullo schieramento avrebbe potuto demoralizzare chiunque, ma il quattro volte campione del mondo non si è lasciato demoralizzare. 

Leggi anche:

L’arrivo della pioggia ha rimescolato i valori in campo e Seb ha sfruttato al massimo ogni occasione che gli si è presentata grazie anche ad un muretto Ferrari finalmente impeccabile nelle strategie.

Vettel è stato autore di una partenza impeccabile risalendo rapidamente dalla ventesima alla quattordicesima posizione e non ha mai commesso alcuna sbavatura nel corso dei 64 giri di gara a differenza di altri illustri colleghi.

I giri conclusivi sono stati entusiasmanti. Vettel, tornato ai box per montare le Pirelli soft, ha finalmente ritrovato il feeling corretto con la sua SF90 ed è riuscito a mettere nel mirino prima Stroll e successivamente Kvyat per concludere la propria splendida rimonta sul secondo gradino del podio.

“Sono soddisfatto, è stata una gara davvero lunga ma mi sono divertito tantissimo. E’ stata molto dura interpretare la mossa giusta, ma sono felice”.

L’unico appunto che si può fare al tedesco in una giornata comunque da 10 in pagella riguarda il suo passo con le gomme intermedie. Forse l’aver mantenuto l’assetto da asciutto non avrà aiutato Seb nei momenti in cui le coperture si sono consumate, ma quando la safety car è entrata in pit lane per l’ultima volta Vettel è riuscito a girare su tempi daccapo impressionanti.

“C'è voluto del tempo per prendere la mano con le intermedie all'inizio. Sono stato pulito per gran parte della gara. Dopo l’ultima safety car ho capito che ero veloce e riuscivo a superare chi mi stava davanti. Sono stato cauto alla prima curva, poi ho dato tutto”.

In casa Ferrari si può festeggiare per la grande rimonta del tedesco, ma il brutto ko di Leclerc, finito fuori pista al ventottesimo giro, impedisce al team di poter celebrare un risultato potenzialmente migliore.

“Siamo un po’ delusi per quello che è successo a Charles. Non so cosa abbia fatto, ma in futuro vogliamo andare a podio con due vetture”. 

Leggi anche:

Vettel ha poi voluto lanciare un messaggio a tutti i tifosi Ferrari. Il tedesco ha chiesto il massimo supporto da parte di tutti in un momento in cui gli errori possono essere all’ordine del giorno da parte dei piloti per sopperire alle carenze della monoposto.

“Abbiamo bisogno di lavorare, e noi lavoriamo sodo sia in pista che a Maranello. In questo momento è importante che tutti i tifosi siano con noi. Non è un momento facile per noi, spingiamo molto e quando vai al massimo è possibile commettere qualche errore. In questo momento è importante tenere alto il morale e credere nella nostra forza”.

Scorrimento
Lista

Podio: il vincitore della gara Max Verstappen, Red Bull Racing, il secondo classificato Sebastian Vettel, Ferrari, e il terzo classificato Daniil Kvyat, Toro Rosso

Podio: il vincitore della gara Max Verstappen, Red Bull Racing, il secondo classificato Sebastian Vettel, Ferrari, e il terzo classificato Daniil Kvyat, Toro Rosso
1/16

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Il secondo classificato Sebastian Vettel, Ferrari, festeggia con il suo team

Il secondo classificato Sebastian Vettel, Ferrari, festeggia con il suo team
2/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, durante la drivers parade

Sebastian Vettel, durante la drivers parade
3/16

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, viene intervistato

Sebastian Vettel, Ferrari, viene intervistato
4/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la drivers parade

Sebastian Vettel, Ferrari, durante la drivers parade
5/16

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
6/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
8/16

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
9/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
10/16

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
11/16

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
12/16

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
13/16

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
14/16

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
15/16

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
16/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Articolo successivo
Binotto: "Avendo visto la gara c'è un po' di rammarico"

Articolo precedente

Binotto: "Avendo visto la gara c'è un po' di rammarico"

Articolo successivo

Toro Rosso a podio dopo 11 anni. Kvyat: "Strategia perfetta!"

Toro Rosso a podio dopo 11 anni. Kvyat: "Strategia perfetta!"
Carica i commenti