Vettel: "Schumacher ha fatto un gran lavoro con una Haas scarsa"

Sebastian Vettel ha fatto i complimenti a Mick Schumacher per il grande lavoro svolto con la Haas durante la sua stagione d'esordio in Formula 1.

Vettel: "Schumacher ha fatto un gran lavoro con una Haas scarsa"

Il figlio d'arte ha fatto la sua prima apparizione nella serie nel 2021 dopo aver vinto il titolo in F2 nel 2020, combattendo e lottando nonostante un mezzo poco competitivo.

Schumacher e il compagno di squadra Nikita Mazepin hanno concluso la stagione senza punti, anche perché la Haas ha deciso di puntare tutto sul 2022, scegliendo di non migliorare la vettura di quest'anno.

Nonostante le difficoltà, ci sono stati alcuni punti salienti per il figlio di Michael, che è riuscito a battere comodamente Mazepin passando in Q2 in Francia e Turchia.

Vettel ha detto che è difficile giudicare esattamente quanto sia stata buona la stagione da rookie del suo connazionale, ma ha sottolineato la bontà del lavoro svolto.

"Penso che sia difficile giudicare perché la macchina era veramente lenta", dice il 4 volte Campione del Mondo.

"Per chi l'ha visto da vicino, come noi, il lavoro fatto da Mick è stato incredibile con una macchina così scarsa. E' entrato in Q2 un paio di volte e in gara ha dimostrato il suo valore combattendo in alcuni frangenti con vetture molto più veloci, o comunque che si suppone siano tali".

"Questo è stato un grande risultato, soprattutto perché ha dato morale alla sua squadra. Penso che all'inizio della stagione fossero un po' giù tutti nel team perché non avevano sviluppi ed erano molto indietro".

Sebastian Vettel, Aston Martin

Sebastian Vettel, Aston Martin

Photo by: Jerry Andre / Motorsport Images

Vettel ritiene che l'etica del lavoro di Schumacher, caratteristica nota di suo padre, abbia aiutato molto il 22enne, al quale augura di avere mezzi migliori nel 2022.

"Se si guarda a tutto l'anno, penso che Mick sia stato molto entusiasta e felice di lavorare in F1 ed è stato uno dei primi, se non il primo, ogni singolo giorno a venire nel paddock, e uno degli ultimi ad andarsene. Ha mostrato un enorme interesse nel cercare di spingere la squadra a migliorare".

"Quindi, a parte il lavoro in pista che ha fatto, e forse alcuni errori molto piccoli che possono capitare al tuo primo anno, ha fatto un ottimo lavoro. Mi auguro davvero che nel 2022 abbia una macchina molto migliore, in modo che possa mostrare quello che è in grado di fare".

condividi
commenti
Bottas: "Le F1 2022 non sono troppo diverse al simulatore"
Articolo precedente

Bottas: "Le F1 2022 non sono troppo diverse al simulatore"

Articolo successivo

Capito: "Non c'è una prima guida in Williams nel 2022"

Capito: "Non c'è una prima guida in Williams nel 2022"
Carica i commenti