Vettel: "Orgoglioso di far parte di Aston Martin"

Il quattro volte campione del mondo ha ufficialmente iniziato la propria avventura con il nuovo team e si è detto impaziente di iniziare la stagione ed orgoglioso di rappresentare un brand iconico come Aston Martin.

Vettel: "Orgoglioso di far parte di Aston Martin"

Dopo sei stagioni passate in Ferrari, senza essere riuscito a raggiungere l’obiettivo di conquistare il titolo iridato, per Sebastian Vettel è giunto il momento di iniziare una nuova avventura con Aston Martin.

L’ex team Racing Point, lo scorso anno in grado di chiudere in quarta posizione nel Costruttori grazie anche ad una vettura decisamente identica alla Mercedes W11, da questa stagione cambierà nome e colorazione riportando sulle piste di tutto il mondo lo storico british racing green.

Per Vettel questa nuova esperienza comporta il passaggio da un marchio simbolo della sportività e del lusso italiano, la Ferrari, ad un brand diretto rivale della Casa di Maranello sul mercato.

Dopo un 2020 particolarmente avaro di soddisfazioni, con l’unica nota positiva rappresentata dal terzo gradino del podio artigliato come un leone in Turchia, Seb è pronto a calarsi nell’abitacolo della sua nuova monoposto.

“Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con il team Aston Martin. Ci sarà molto da scoprire nei prossimi mesi e sono incredibilmente determinato ad aiutare la squadra per renderla ancora più competitiva”.

“Arriveremo alla prima gara in un breve lasso di tempo e vedremo daccapo questo nome glorioso dove merita. Sono orgoglioso di far parte di questo viaggio”.

Il quattro volte campione del mondo avrà al suo fianco Lance Stroll. Per il canadese il 2021 deve rappresentare l’anno della svolta e Lance deve necessariamente fare meglio dell’undicesimo posto in classifica ottenuto nello scorso campionato.

 “Vedere Aston Martin di nuovo in Formula 1 è davvero speciale. Ogni volta che vado in fabbrica si sente una energia particolare. Siamo pronti, il team è affamato, e non vedo l’ora di iniziare la stagione”.

Il grande boss di tutta l’operazione Aston Martin, Lawrence Stroll, ha voluto invece sottolineare l’importanza del ritorno dello storico marchio inglese in Formula 1 dopo una assenza lunghissima.

“Il ritorno di Aston Martin in Formula 1 dopo oltre 60 anni è un momento storico per questo sport. Tutti sanno cosa significa questo brand, ma avere un team di F1 ci consentirà di portare l’essenza del marchio in nuovi luoghi”.

 

condividi
commenti
Vasseur: "Il taglio dei costi ha salvato l'Alfa Romeo"

Articolo precedente

Vasseur: "Il taglio dei costi ha salvato l'Alfa Romeo"

Articolo successivo

Ferrari: ridurre gli stipendi per limitare gli esuberi F1?

Ferrari: ridurre gli stipendi per limitare gli esuberi F1?
Carica i commenti