Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
113 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
155 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
169 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
183 giorni

Vettel non si arrende: "Credo che possiamo ancora vincere, ma non sarà semplice"

condividi
commenti
Vettel non si arrende: "Credo che possiamo ancora vincere, ma non sarà semplice"
Di:
28 lug 2018, 14:49

La pioggia ha rovinato i piani del pilota della Ferrari, che si ritrova solo quarto in griglia dopo aver dominato le libere. E davanti a lui, in prima fila, ci sono le due Mercedes di Hamilton e Bottas.

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari, sulla sua Triumph

Non si può di certo dire che il meteo si stia rivelando un alleato di Sebastian Vettel in questa fase della stagione 2018. Dopo averlo indotto all'errore ad Hockenheim, quando sembrava avere la vittoria in pugno, la pioggia è arrivata a rompere le uova nel paniere al pilota della Ferrari anche nelle qualifiche del GP d'Ungheria.

Dopo quanto aveva dimostrato nelle prove libere di questa mattina, con un caldo torrido, il tedesco era indicato da tutti come il grande favorito per la caccia alla pole position di Budapest, ma un cambio repentino delle condizioni climatiche ha modificato tutto, impedendogli di fare meglio del quarto tempo, alle spalle delle due Mercedes e della SF71H gemella di Kimi Raikkonen.

"Non credo che ci sia stato qualcosa in particolare che ci ha penalizzati. Sul bagnato è sempre difficile tirare fuori tutto il potenziale della macchina. Penso che il mio giro fosse buono, ma non è stato abbastanza veloce" ha detto a caldo Seb ai microfoni di Sky Sport F1 HD.

Leggi anche:

Quando poi gli è stato domandato se il problema quindi sia stata solo la pioggia, ha aggiunto: "Sembra proprio di sì. Sul bagnato non abbiamo la stessa confidenza che abbiamo sull'asciutto, quindi dobbiamo lavorare. Quella di oggi è stata una sessione complicata. Sarebbe potuta andare in qualsiasi modo, ma siamo riusciti a gestirla abbastanza bene fino alla fine. Purtroppo è andata così".

All'Hungaroring non è assolutamente facile sorpassare, ma Vettel non ne vuole sapere di darsi per vinto: "Penso che sull'asciutto fossimo in controllo della situazione, purtroppo oggi pomeriggio però è arrivata la pioggia e le cose non ci hanno girato a favore. La gara però sarà lunga e vedremo cosa potremo fare: credo che possiamo ancora vincere, anche se non sarà semplice. Sarebbe meglio partire davanti, ma proveremo a vincere partendo dal quarto posto".

Articolo successivo
Hamilton re della pioggia in Ungheria, doppietta Mercedes. Vettel è solo quarto!

Articolo precedente

Hamilton re della pioggia in Ungheria, doppietta Mercedes. Vettel è solo quarto!

Articolo successivo

Hamilton: "Le Ferrari erano troppo veloci sull'asciutto, poi è arrivata questa benedizione dal cielo..."

Hamilton: "Le Ferrari erano troppo veloci sull'asciutto, poi è arrivata questa benedizione dal cielo..."
Carica i commenti