Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Vettel: "La Ferrari non va in vacanza, nel 2018 vogliamo vincere!"

condividi
commenti
Vettel: "La Ferrari non va in vacanza, nel 2018 vogliamo vincere!"
Di:
26 nov 2017, 15:51

Il tedesco chiude la stagione con un terzo posto anonimo ma guarda con fiducia al prossimo anno. Seb ha affermato come la power unit di Maranello sia ancora indietro rispetto alla Mercedes, ma si è mostrato carico per sfidare Hamilton nel 2018.

Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H doppia Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR12
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Podio: il vincitore della gara Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, il secondo classificato Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, il terzo classificato Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13, Kimi Raikkonen, Ferrari SF7
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H

Dopo la grande vittoria ottenuta in Brasile, Sebastian Vettel ha recitato un ruolo da comprimario sul tracciato di Abu Dhabi. Il tedesco, infatti, non è mai riuscito ad impensierire le Mercedes di Bottas ed Hamilton, ed ha centrato un terzo gradino del podio, a diciannove secondi dal vincitore, che gli ha garantito la matematica certezza della seconda posizione in classifica piloti.

Vettel ha gestito la propria gara senza particolari patemi, ma dopo la sosta per passare alle Super Soft ha iniziato a viaggiare su tempi alti vedendosi costretto a risparmiare del carburante.

"Dopo il pit stop ho cercato di arrivare sino alla fine facendo del fuel saving. Avevo spinto molto nel primo stint, poi ho gestito il mio vantaggio di dieci secondi su Kimi per trovare un ritmo regolare. Avevo un passo lento ma ho risparmiato del carburante per arrivare al termine".

Sebastian ha voluto tracciare un bilancio di questa stagione iniziata in modo entusiasmante e conclusa con il rammarico per i punti persi in occasione della trasferta asiatica. Il tedesco ha affermato come a Maranello non ci si riposerà nel corso dell'inverno per recuperare il gap, soprattutto di motore, che ancora divide la Ferrari dalle Mercedes.

"La Ferrari non va in vacanza, per noi non esiste. Lavoreremo sodo nell'inverno per vincere il prossimo anno. Nel complesso, in questa stagione, non siamo stati abbastanza forti. Abbiamo perso molti punti ma non siamo stati al livello della Mercedes ed è qualcosa che dobbiamo accettare. Siamo migliorati enormemente quest'anno, la nostra vettura è stata competitiva sin dalla prima gara e bisogna riconoscere i meriti al gruppo che ha lavorato sul telaio e la stessa cosa vale per il motore, abbiamo fatto dei grandi progressi ma rispetto alla Mercedes ci manca ancora un po' di potenza".

Vettel ha evidenziato come il team abbia già delle soluzioni pronte per garantire una iniezione di cavalli alle power unit del cavallino, ma ha ugualmente sottolineato come sarà necessario continuare a lavorare anche sul telaio e sulla gestione degli pneumatici per poter lottare ad armi pari con Hamilton.

"Alcuni miglioramenti possiamo trovarli nell'immediato mentre per altre soluzioni servirà del tempo. Dobbiamo concentrarci sulla direzione da prendere per il motore, il telaio, le gomme. Tutti questi dettagli ci consentiranno di costruire una vettura migliore rispetto a quella di questa stagione".

Seb, infine, ha ammesso candidamente come il mondiale sia sfuggito per errori suoi e del team, ma ha voluto in ogni caso ribadire come Hamilton e la Mercedes siano ancora una spanna sopra. Vettel ha comunque promesso di dare il massimo nel 2018 per conquistare il titolo perso quest'anno.

"I risultati dopo la sosta estiva sono stati peggiori delle aspettative e siamo stati noi a cacciarci nei guai. Ci è mancata la forza per confrontarci a pari livello con Lewis e la Mercedes. Sono certo che potremo migliorare, tutti sono motivati e aspettiamo di vedere come sarà la nuova vettura. L'unica promessa che posso fare per il prossimo anno è che continuerò a spingere, la squadra farà il proprio meglio".

 

Articolo successivo
L'attesa è finita: ecco il nuovo logo della Formula 1

Articolo precedente

L'attesa è finita: ecco il nuovo logo della Formula 1

Articolo successivo

Bottas: "Mi sento un pilota molto migliore rispetto a 5 gare fa"

Bottas: "Mi sento un pilota molto migliore rispetto a 5 gare fa"
Carica i commenti