Vettel: "Il Mugello merita che si corra un GP di F1!"

Il tedesco non girava sulla pista toscana dal 2012 ed è la prima volta che ha affrontato i saliscendi del Mugello con una Ferrari. Seb s'è goduto il tracciato e ha ritrovato la squadra dopo mesi di lockdown.

Vettel: "Il Mugello merita che si corra un GP di F1!"

Si è rivisto il Sebastian Vettel con il sorriso: al Mugello il tedesco ha coperto la distanza di un Gran Premio con la SF71-H che gli è stata messa a disposizione nella mattinata, prima che Seb cedesse il volante della Rossa al compagno di squadra Charles Leclerc.

Sebastian che è dunque tornato nell'abitacolo di una vettura di Formula 1 a 116 giorni dai test di Barcellona divertendosi sui saliscendi toscani affrontati per la prima volta al volante di una Ferrari. Risaliva infatti al 2012 la sua ultima volta al Mugello, quando Vettel difendeva ancora i colori della Red Bull Racing.

“Sono stato felice di poter rientrare in macchina dopo una pausa anche più lunga di quelle cui siamo abituati durante l’inverno. Sono stato anche molto contento di rivedere tutti i ragazzi della squadra. È stato bello tornare a provare certe sensazioni e averlo potuto fare su un circuito così spettacolare".

"Credo proprio che il Mugello meriterebbe di ospitare un Gran Premio di Formula 1. Non ci giravo da otto anni e ho quindi impiegato qualche giro per trovare i punti di frenata adeguati, ma dopo alcuni passaggi avevo assimilato la pista e me la sono davvero goduta”.

Sebastian Vettel, Ferrari, con il suo ingegnere di pista Adami

Sebastian Vettel, Ferrari, con il suo ingegnere di pista Adami

Photo by: Ferrari

condividi
commenti
Ferrari: c'era Binotto al Mugello a seguire il test dei piloti

Articolo precedente

Ferrari: c'era Binotto al Mugello a seguire il test dei piloti

Articolo successivo

Leclerc: "Mi mancava guidare una Formula 1 sul serio"

Leclerc: "Mi mancava guidare una Formula 1 sul serio"
Carica i commenti