Vettel: "Ho forzato troppo in Q3, ma la Ferrari sarà competitiva domani in gara"

condividi
commenti
Vettel:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
23 giu 2018, 15:57

Il tedesco ha firmato il terzo tempo nelle Qualifiche del Gran Premio di Francia del Paul Ricard, unico pilota ad avere impensierito le due Frecce d'Argento di Hamilton e Bottas.

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, scintille

I tre turni di prove libere svolti sul tracciato francese del Paul Ricard hanno mostrato una supremazia considerevole delle Mercedes sul giro secco e le Qualifiche svolte questo pomeriggio hanno confermato i risultati di ieri.

Sebastian Vettel non ha potuto fare nulla per cercare di inserirsi tra le W09 di Hamilton e Bottas, troppo veloci al Paul Ricard per poter anche solo pensare di avvicinarle.

Però il ferrarista è comunque il primo degli inseguitori e domani scatterà dalla prima casella della seconda fila, con accanto la Red Bull RB14 di Max Verstappen

"Non so se la pole fosse alla mia portata. Sicuramente le Qualifiche sono iniziate un po' a rilento per noi a causa delle condizioni della pista piuttosto complesse dopo la pioggia, poi siamo migliorato nel corso delle Qualifiche", ha dichiarato il 4 volte iridato in conferenza stampa.

Leggi anche:

"Speravo di poter migliorare ancora un po' nell'ultimo tentativo ma a inizio giro ho cercato di spingere tanto e forse ho esagerato. Ho forzato un po' troppo. Poi ho cercato di recuperare ma non ho avuto ottime sensazioni nemmeno a fine giro".

"Mi sono accorto di non essere veloce come il giro precedente e infatti sono risultato più lento. Magari pensavo di poter prendere un decimo, un decimo e mezzo sulle Mercedes, ma entrambe sono migliorate e probabilmente non sarebbero state sufficienti".

Vettel, però, non ha perso il sorriso sfoggiato sin dal pomeriggio di ieri. Sembra infatti consapevole di avere una SF71H molto competitiva sul passo gara e potrà contare anche su una strategia differente legata alle gomme. Lui, così come il compagno di squadra Kimi Raikkonen, partirà con gomme Ultrasoft, mentre i piloti Mercedes e quelli Red Bull con le Supersoft.

"Detto questo ieri abbiamo dimostrato di avere una monoposto competitiva sul passo gara e abbiamo anche una strategia legata alle gomme differente dai nostri avversari. Vedremo quindi cosa riusciremo a fare in gara".

Articolo successivo
GP di Francia: ci sono due Mercedes in prima fila con Vettel a inseguire, male Raikkonen

Articolo precedente

GP di Francia: ci sono due Mercedes in prima fila con Vettel a inseguire, male Raikkonen

Articolo successivo

Raikkonen: "Non siamo andati male, semplicemente non ho messo assieme un buon giro in Q3"

Raikkonen: "Non siamo andati male, semplicemente non ho messo assieme un buon giro in Q3"
Carica i commenti