Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
22 giorni
07 mag
-
10 mag
FP1 in
71 giorni
21 mag
-
24 mag
FP1 in
84 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
107 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
127 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
141 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
155 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
183 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
190 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
204 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
211 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
240 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
247 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
261 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
274 giorni

Vettel ha subito il sorpasso di Hamilton perché ormai aveva la batteria scarica

condividi
commenti
Vettel ha subito il sorpasso di Hamilton perché ormai aveva la batteria scarica
Di:
30 set 2018, 16:59

Il tedesco nel dopo GP di Russia non ha spiegato perché non ha potuto difendersi dall'attacco che gli ha portato Lewis Hamilton con la Mercedes: Seb aveva già speso l'energia elettrica nell'undercut e non aveva potuto ricaricare la batteria avendo l'inglese molto vicino.

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 e Sebastian Vettel, Ferrari, si congratulano a vicenda
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09

Per qualche minuto la Ferrari e Sebastian Vettel hanno sperato di poter uscire da Sochi riducendo il passivo nei confronti di Lewis Hamilton nella classifica di campionato.

Al termine del 13esimo giro Vettel ha imboccato la corsia box per il pit-stop, lasciando al comando Hamilton che Seb seguiva a circa un secondo e mezzo. Dopo la sosta, il pilota tedesco ha spinto al massimo nel giro d’uscita, nella speranza di poter completare l’undercut su Hamilton, obiettivo raggiunto al termine del giro 14 quando Lewis è rientrato in pista dopo la sua sosta, vedendo la Ferrari sfilargli davanti all'uscita della pit lane.

Leggi anche:

Il giro d’uscita di Seb è stato velocissimo (1’57”762 contro l’1’59”661 di Hamilton), sorprendendo la stessa Mercedes che non si aspettava un tempo del genere. Ma Lewis non ha desistito. All’inizio del giro 15 ha attaccato la Rossa alla staccata di curva 2, e dopo la chiusura davvero poco gentile di Vettel, ha preso la scia della Ferrari affiancando Seb sulla lunga curva 4 e completando poi il sorpasso alla staccata della 5. 

In questa fase ha colpito la superiorità della Mercedes, che ha letteralmente "bruciato" la Ferrari in accelerazione e velocità.

A tutto questo c’è una spiegazione tecnica. Vettel ha usato tutta la potenza ibrida (120 kw) nel giro 14 per l’undercut, ma già sul rettilineo al termine della tornata ha visto che non aveva più carica elettrica sufficiente nella batteria. 

Leggi anche:

In una circostanza normale Seb avrebbe caricato la batteria nelle curve successive, senza particolari problemi, ma in quel momento aveva Hamilton alle spalle, che, invece, disponeva di quasi tutta la potenza ibrida a disposizione.

La differenza di performance è stata evidente, e Lewis ha colto l’occasione per portare l’attacco proprio nel momento in cui Vettel era più vulnerabile. L'inglese ha fatto un sorpasso bello, spettacolare, ma completato in un momento in cui Lewis ha potuto contare su una performance. 

 
Articolo successivo
Retroscena Bottas: non sono stati rispettati i patti decisi prima della corsa!

Articolo precedente

Retroscena Bottas: non sono stati rispettati i patti decisi prima della corsa!

Articolo successivo

Verstappen: dall'ultima fila a quinto con un'altra rimonta entusiasmante

Verstappen: dall'ultima fila a quinto con un'altra rimonta entusiasmante
Carica i commenti