Vettel "debutta" in Aston Martin con un nuovo look

Il pilota tedesco ieri ha fatto il sedile per la sua nuova monoposto, ma del video diffuso dall'Aston Martin ha colpito soprattutto il nuovo look dell'ex ferrarista...

Vettel "debutta" in Aston Martin con un nuovo look

Ieri gli occhi del mondo della Formula 1 erano puntati soprattutto su Maranello, dove si apriva il nuovo ciclo della Ferrari con il debutto al volante di una Rossa di Carlos Sainz.

Mentre lo spagnolo effettuava a Fiorano i suoi primi giri al volante di una vecchia SF71H del 2018, c'è stata una prima volta anche per chi ormai rappresenta il passato del Cavallino, ovvero Sebastian Vettel.

Il tedesco ha fatto visita alla factory dell'Aston Martin, che da qualche settimana ha preso a tutti gli effetti il posto della Racing Point sulla griglia della F1, per iniziare a prendere confidenza con la squadra e preparare sedile e posizione di guida.

La sua visita in realtà è cominciata nella giornata di lunedì e la squadra di Silverstone ovviamente ha dato risalto alla cosa sui social network, perché non capita tutti i giorni di accogliere in squadra un quattro volte campione del mondo.

Leggi anche:

Lunedì aveva mostrato solo un'immagine delle scarpe griffate Aston Martin, martedì un video con l'arrivo di Vettel in fabbrica e nel tardo pomeriggio di ieri è andata oltre, pubblicando un video che mostra le fasi del seat fitting, senza dare indizi sulla tonalità di verde della tuta, ma lasciando vedere un casco che conferma il disegno utilizzato nella sua parentesi ferrarista.

A colpire, a giudicare soprattutto dalla raffica di commenti arrivati sui social network, non è stato tanto ciò che accadeva nel video, ma il nuovo look di Sebastian: rispetto al recente passato ha accorciato decisamente il suo taglio di capelli e questo ha evidenziato una stempiatura molto pronunciata.

Sui social, in molti hanno fatto anche dell'ironia su quanto possa essere stata dura per lui l'avventura in Ferrari. Ma, molto semplicemente, non bisogna dimenticarsi che a luglio Seb spegnerà 34 candeline: gli anni passano anche per il più giovane campione del mondo della storia della Formula 1. Ma non è dall'età che si giudicano le capacità di un pilota...

 
condividi
commenti
La storia di... Jackie Stewart
Articolo precedente

La storia di... Jackie Stewart

Articolo successivo

Minardi e Tredozi ricordano il pilota Adrian Campos

Minardi e Tredozi ricordano il pilota Adrian Campos
Carica i commenti