Vettel: "Avevo un buon feeling, ma i tempi non sono arrivati"

Il tedesco non è riuscito a passare la Q2 e domani scatterà dalla quattordicesima posizione. Seb ha parlato di un feeling migliore con la sua Ferrari, ma questo non è bastato per brillare in qualifica.

Vettel: "Avevo un buon feeling, ma i tempi non sono arrivati"

Anche ad Imola, così come in Portogallo, la Ferrari è riuscita ad entrare in Q3 con una sola vettura ed anche in questo caso è stato Charles Leclerc a passare il taglio, mentre Sebastian Vettel ha confermato tutte le proprie difficoltà nell’adattarsi alla SF1000.

Ad onor del vero c’è da dire che rispetto ai progressi visti sul circuito di Portimao, sul tracciato intitolato ad Enzo e Dino Ferrari la Rossa non ha brillato nel giro secco. Leclerc, infatti, ha chiuso la sessione con il settimo tempo, mentre Vettel domani scatterà dalla casella numero 14 al fianco della Williams di George Russell.

Escludendo le due inarrivabili Mercedes di Hamilton e Bottas e la Red Bull di Verstappen, i distacchi dal quarto in giù sono davvero ridotti, ma dai due piloti del Cavallino, o quantomeno da Leclerc, ci si aspettava una zampata che potesse confermare il trend positivo visto al Nurburgring ed a Portimao.

Così non è stato e domani per la Rossa sarà una gara in salita. A confermarlo è stato lo stesso Sebastian Vettel, autore di un Q2 sofferto.

“Sarà una gara complicata. Parto piuttosto indietro e sarà difficile recuperare posizioni considerando anche quanto sarà complesso superare. Spero di avere una buona vettura in gara domani e di riuscire a gestire al meglio le gomme”.

Sebastian, così come Charles, ha tentato di passare la Q2 con le gomme medie per godere di un grande vantaggio strategico in gara, ma entrambi i piloti della Ferrari hanno capito subito che i tempi ottenuti con le Pirelli gialle non sarebbero stati sufficienti e sono stati costretti a tornare in pista con le soft.

Leclerc, con la mescola più morbida, è riuscito ad entrare in Q3, mentre Vettel ha continuato a faticare nonostante un feeling con la sua monoposto giudicato migliore rispetto agli ultimi appuntamenti.

“I tempi sul giro non sono stati all’altezza. E’ stata un sessione di qualifica nella quale, però, mi sono trovato bene con la vettura e mi sono sentito più a mio agio. Tuttavia non siamo riusciti a fare la differenza rispetto agli altri e questo è stato sorprendente”.

Per Vettel è poi arrivata anche la cancellazione del tempo per aver oltrepassato i limiti del tracciato…

“Ciò ho provato sempre, anche nel finale ho cercato di estrarre il massimo potenziale dalla vettura prendendomi qualche rischio ma sono andato leggermente oltre i limiti del tracciato e mi è stato tolto il tempo”.

Il tedesco, infine, ha voluto sottolineare come un fattore determinante per il risultato di domani sarà la gestione gomme, ma si è sbilanciato nel prevedere una strategia ad una sosta per tutti.

 “Questo è un circuito nuovo per tutti, anche in termini di conoscenza delle gomme. Penso che sarà una gara piuttosto lineare con una sola sosta”.

 

condividi
commenti
Leclerc: "Mi aspettavo di più, ma ho sbagliato anche io"
Articolo precedente

Leclerc: "Mi aspettavo di più, ma ho sbagliato anche io"

Articolo successivo

Bottas: "Mi sono preso dei rischi ed è andata bene"

Bottas: "Mi sono preso dei rischi ed è andata bene"
Carica i commenti