Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
19 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
61 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
75 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
79 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
96 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
110 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
138 giorni
05 set
Gara in
145 giorni
12 set
Gara in
152 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
166 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
170 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
180 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
195 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
202 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
243 giorni

Vettel: "Abbiamo percorso 100 giri in meno del previsto"

Anche nella giornata odierna il programma del 4 volte campione del mondo è stato interrotto in anticipo per un problema tecnico. Seb predica calma nonostante sia consapevole dello scarso numero di Km percorsi.

Vettel: "Abbiamo percorso 100 giri in meno del previsto"

Al termine della tre giorni di test la Aston Martin rimane un mistero. La AMR21, affidata a Sebastian Vettel e Lance Stroll, non ha brillato ed ha accusato per ben due volte dei guasti tecnici che hanno impedito al team di Lawrence Stroll di percorrere il chilometraggio previsto.

Se nella giornata del sabato era stato il cambio a cedere - facendo suonare un campanello d’allarme in casa Mercedes – oggi pomeriggio è stato un problema al sistema di sovralimentazione a tenere fermo ai box il quattro volte campione del mondo.

Senza dubbio non l’inizio che Vettel si aspettava per la sua nuova avventura, ma Seb, al termine del terzo giorno di test, ha predicato calma.

“Ovviamente il nostro programma per questi tre giorni era di percorrere molti più giri. Non tutto è andato secondo i piani. A che punto siamo? Credo che lo scopriremo tra due settimane”.

“Per me è stato molto utile percorrere molti giri questa mattina. La pista era in condizioni migliori ed in questa fase ogni giro è importante per capire la macchina, comprendere come deve essere guidata e per capire la differenza tra il mio passato ed il mio futuro”.

Sergio Perez ha affermato che gli saranno necessarie alcune gare prima di riuscire ad estrarre il potenziale massimo dalla Red Bull RB16B, e lo stesso messaggio è stato espresso anche da Sebastian Vettel.

“Penso che ci sia ancora molto che possiamo migliorare. Dobbiamo imparare molto sulla macchina, ma ci troviamo tutti nella stessa posizione. Per noi le prime due gare saranno di apprendimento, un punto di partenza”.

I guai di questi giorni hanno impedito al tedesco di provare un tempo di qualifica, ma questo non ha preoccupato il tedesco. Vettel ha sottolineato di aver trascorso il tempo nell’abitacolo per capire il modo in cui guidare al meglio la AMR21.

“Non ho provato una simulazione di qualifica. E’ una casella che non ho spuntato, ma credo che sia più importante capire appieno la macchina piuttosto che pensare al giro secco. Avrò 23 occasioni in questa stagione per provarci”.

“Abbiamo avuto una sessione di test con qualche intoppo, ma sono sicuro che se riusciremo a risolvere i piccoli problemi che abbiamo avuto potremo presentarci in una forma migliore tra due settimane”.

“Abbiamo percorso 100 giri in meno del previsto. Mi sarebbe piaciuto percorrere più chilometri. Abbiamo molti set di gomme che non abbiamo usato perché non siamo riusciti a girare, ma il tempo che ho trascorso in pista l’ho passato cercando di apprendere più cose possibili”.

Seb ha poi voluto spegnere sul nascere qualsiasi polemica in merito alla scarsa affidabilità dimostrata dalle componenti Mercedes. Non è chiaro, ancora, se il cedimento del cambio ed il problema alla sovralimentazione siano dovuti a difetti di fabbrica o ad una errata installazione sulla Aston Martin, ma Vettel vuole che il suo team ed il costruttore lavorino a stretto contatto per risolvere il problema.

“E’ vero che nella nostra vettura sono installate molto componenti Mercedes, come il motore ed il cambio, ma non so dire se sia un problema loro o della nostra installazione. Ad esempio non conosco ancora la causa del problema che mi ha tenuto fermo pomeriggio. Dobbiamo soltanto andare in fondo alla questione e lavorare insieme per risolvere tutto e consentire alla nostra vettura di funzionare correttamente”.

Il tedesco, infine, ha dato una sua previsione sulla stagione 2021 mettendo sullo stesso livello Mercedes e Red Bull.

“Non so dire chi abbia la vettura più veloce al momento. Probabilmente è corretto dire che la Mercedes non è riuscita a percorrere lo stesso incredibile numero di chilometri degli scorsi anni, mentre la Red Bull credo sia la sfidante principale. Penso sarà una lotta tra queste due squadre”.

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, esce dal garage

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, esce dal garage
1/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, talks to the media

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, talks to the media
2/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, torna ai box

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, torna ai box
3/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
6/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin

Sebastian Vettel, Aston Martin
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
8/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
9/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
11/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
13/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, dopo il pit stop

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, dopo il pit stop
14/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
18/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
20/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
22/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condividi
commenti
F1, Test Bahrain 2021, Giorno 3: l'analisi di Chinchero

Articolo precedente

F1, Test Bahrain 2021, Giorno 3: l'analisi di Chinchero

Articolo successivo

Piola: “Mercedes e Aston Martin hanno estremizzato troppo”

Piola: “Mercedes e Aston Martin hanno estremizzato troppo”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test di marzo in Bahrain
Sotto-evento Domenica
Piloti Sebastian Vettel
Team Aston Martin Racing
Autore Marco Di Marco