Verstappen vola, poi lo ferma un problema idraulico: "Non siamo stati perfetti"

condividi
commenti
Verstappen vola, poi lo ferma un problema idraulico:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
26 ott 2018, 21:44

La Red Bull si è mostrata molto competitiva in Messico, con l'olandese che ha centrato il miglior crono in entrambe le sessioni prima di arrendersi ad un guasto che non porterà comunque penalità a Max, come ha chiarito Horner sognando la pole di domani.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14

Sembra che Città del Messico sia particolarmente pista gradita alle Red Bull, con un Max Verstappen in grande spolvero sull'Autódromo Hermanos Rodríguez dove in entrambe le sessioni è tornato ad essere "l'olandese volante".

Il 20enne ha piazzato la sua RB14 in vetta alla classifica in entrambe le sessioni, seppur nei minuti finali della seconda un guasto idraulico lo abbia costretto a parcheggiare in fondo al rettilineo e abbandonare anzitempo la scena.

"Purtroppo la macchina ha avuto un problema e quindi ho dovuto fermarla - ha spiegato Verstappen, che poi si mostra piuttosto soddisfatto dei risultati di giornata - E' andata bene e sono tutto sommato contento, ma nella simulazione della qualifica non siamo stati perfetti. Continuo a sentire rumori strani del motore, non si comporta come dovrebbe e non ho potuto spingere come avrei voluto".     

Leggi anche:

E dopo aver vinto il GP del Messico nel 2017, per domani Max lancia il guanto di sfida agli avversari, senza però sottovalutare il loro potenziale.

"Penso che siamo più competitivi rispetto allo scorso anno, al momento sembra che ce la possiamo giocare con Ferrari e Mercedes, ma sono convinto che nella notte lavoreranno per migliorare. E così faremo pure noi".

A tal proposito, il team principal della Red Bull, Chris Horner, ha chiarito che il suo pilota non incorrerà in nessuna penalità. Anzi, augurandosi che possa ottenere la tanto sognata pole position.

"Sulla power unit montata da Max si è verificato un problema idraulico, ma è la step 2, quindi non avremo sanzioni - ha detto Horner - Quello che speriamo è di riuscire a trovare quel poco che ci manca per essere al massimo livello, mi auguro che Verstappen riesca domani a conquistare la pole position diventando il più giovane pilota a prendersela". 

 
Articolo successivo
Räikkönen: "Le cose sono migliorate strada facendo, ma c'è da lavorare"

Articolo precedente

Räikkönen: "Le cose sono migliorate strada facendo, ma c'è da lavorare"

Articolo successivo

Mercedes: Hamilton rallentato da un surriscaldamento del motore

Mercedes: Hamilton rallentato da un surriscaldamento del motore
Carica i commenti