Verstappen: "Un problema elettrico ha rovinato le qualifiche"

L'olandese è riuscito a qualificarsi in terza posizione a Imola nonostante un guasto elettrico lo abbia rallentato nella Q2.

Verstappen: "Un problema elettrico ha rovinato le qualifiche"

Max Verstappen è riuscito a portare a casa la terza posizione nelle qualifiche del Gran Premio dell'Emilia Romagna. Una posizione che spesso ha ricoperto, il "primo degli altri", considerando quanto facciano gara a parte le Frecce Nere di Hamilton e Bottas.

Questa volta, però, questo appare un risultato ancora più importante considerando quanto accaduto in Q2. Verstappen, a poco più di 8 minuti dal termine della sessione, è rientrato ai box dopo aver avvertito un chiaro calo di potenza del motore.

I meccanici hanno tolto il cofano dalla RB16 e hanno cercato di risolvere il problema elettrico verificatosi poco prima e ci sono riusciti, facendo tornare Max in pista giusto in tempo per piazzare un giro sufficiente per qualificarsi, per di più con un set di Medium.

"Ho avuto un problema elettrico ma per fortuna che i nostri meccanici sono stati in grado di ripararlo rapidamente", ha detto Verstappen al termine delle qualifiche. "Ma questo ha comunque rovinato un po' le mie qualifiche. Alla fine siamo riusciti solo a fare un paio di giri. Non sono riuscito a prendere buoni riferimenti per la Q3 avendo fatto l'ultimo tentativo della Q2 con gomme Medium".

"Poi è stato difficile cercare di ottenere il massimo. Prima del primo tentativo in Q3 ero nel traffico. Avevo gomme fredde e ho avuto un conseguente sottosterzo. Nel secondo tentativo ero l'ultimo pilota in pista e sono riuscito a fare un giro di lancio normale. Le cose sono andate un po' meglio, infatti, ma ho avvertito come non sia riuscito a essere al limite in Q3".

"Sono state qualifiche deludenti. Certo, non è che mi aspettassi di battere le Mercedes, ma mi sarebbe piaciuto essere più vicino e rendere tutto più eccitante. Non ha funzionato niente oggi, ma è andata così".

Verstappen ha spiegato che il team voleva che rimanesse fuori nonostante il guasto elettrico, ma l'olandese ha preferito rientrare e, a posteriori, ha avuto ragione.

"Il team voleva che in Q2 rimanessi fuori, ma il motore non funzionava! Era molto semplice. Loro mi hanno detto di continuare a guidare, ma ho preferito tornare ai box e capire cosa non andasse. Sapevano cosa volevo e penso che si potesse intuire dal mio tono di voce..." (dire).

Per quanto riguarda la gara, Verstappen teme che la terza casella - così come la prima - possa nascondere insidie e ha spiegato il perché. "Se devo essere onesto, pensando alla posizione da cui partiremo sarà difficile. Scatterò dal lato sinistro della pista, ma questa poi curva a destra. Dunque non so se sarà una posizione vantaggiosa partire primo e terzo".

"Vedremo però domani e probabilmente sarà un aspetto che non peserà troppo, alla fine. Dovrò solo spingere al massimo come al solto e finire la gara ancora una volta a podio".

condividi
commenti
Hamilton: "Bravo Bottas. Io ho fatto un giro da schifo"
Articolo precedente

Hamilton: "Bravo Bottas. Io ho fatto un giro da schifo"

Articolo successivo

Gasly: "Il 4° tempo? Merito anche del filming day"

Gasly: "Il 4° tempo? Merito anche del filming day"
Carica i commenti