Verstappen, successo e fuga: "Non pensavo di vincere così"

Max Verstappen domina il Gran Premio d'Austria di Formula 1. L'olandese conquista la sua quindicesima vittoria in carriera ed allunga a +32 su Lewis Hamilton in classifica mondiale. Successo di forza, che replica quello della scorsa settimana e che denota una superiorità del pacchetto Verstappen-RB16B che adesso gli avversari devono temere più che mai

Verstappen, successo e fuga: "Non pensavo di vincere così"

Se si guarda sul vocabolario alla parola "dominio", potrebbe tranquillamente esserci una diapositiva del Gran Premio d'Austria di Formula 1. Max Verstappen è stato il vero mattatore della corsa - e del week end - andando a cogliere in maniera imperiosa il suo quindicesimo successo in carriera, il quinto nelle nove gare sin qui disputate in stagione.

Leggi anche:

E Max può mostrare tutta la sua gioia una volta arrivato al parco chiuso. "Sono sorpreso per come sia andata la corsa, nemmeno io m i aspettavo di vincere così. La macchina era irreale con ogni set di gomme, è stato un piacere guidarla. È stato un lavoro incredibile da parte di tutti, una prestazione di questo tipo è straordinaria".

Per Verstappen è il secondo successo di fila al Red Bull Ring, che replica quanto visto la scorsa settimana. Max sa benissimo che, però, un conto è essere i favoriti della vigilia ed un altro è tramutare il pronostico in realtà. "Il primo week end ci davano tutti per favoriti, ma non è stato facile dimostrarlo. Bisogna togliersi il cappello davanti al team, il pacchetto che hanno portato per queste due settimane è stato semplicemente spettacolare".

La chiave di volta della gara si è vista immediatamente nei primi istanti dopo lo spegnimento dei semafori rossi, quando Max è riuscito a tenere a bada la diretta concorrenza. "Alla partenza ed alla ripartenza sono riuscito a creare un buon vantaggio su Lando Norris, sapevo che se avessi resistito al primo giro avrei avuto la possibilità di fare la mia gara ed è andata così".

Per il Gran Premio d'Austria si è assistita ad una vera e propria invasione da parte del pubblico che, forte dell'essere gara di casa per Red Bull, ha riempito tanto le gradinate quanto le colline inondando le tribune di un acceso arancione, chiaro ed evidente segnale del tifo pro-Verstappen. "Davvero, è folle sentir e vedere tutti questi fan: il giro di rientro è stata una cosa incredibile, vedevo tutto questo arancione e questi fumogeni accesi, grazie a tutti per essere venuti".

Verstappen ora ha un margine di un certo peso su Lewis Hamilton, il suo grande rivale in ottica mondiale: sono 32 le lunghezze che separano i duellanti. La prossima gara si disputerà a Silverstone, con - paradossalmente - sia Hamilton che Verstappen vincitori di una delle due prove della stagione 2020 disputate sul tracciato inglese.

 

condividi
commenti
GP Austria: Verstappen si ripete, Mercedes sconfitta
Articolo precedente

GP Austria: Verstappen si ripete, Mercedes sconfitta

Articolo successivo

Sainz: "Ricciardo superato perché la SF21 è super in curva"

Sainz: "Ricciardo superato perché la SF21 è super in curva"
Carica i commenti