Verstappen preoccupato: "Ci attende una serata impegnativa"

Il pilota della Red Bull ha chiuso il secondo turno di libere con il 6° tempo e un gap di 6 decimi da Hamilton ed ha ammesso di non aver trovato il giusto feeling con la sua RB16B sul nuovo asfalto di Istanbul.

Verstappen preoccupato: "Ci attende una serata impegnativa"

Dopo essere riuscito a limitare i danni in Russia, ottenendo un inatteso secondo posto grazie all’improvviso arrivo della pioggia nel finale, Max Verstappen è giunto in Turchia pronto a riprendersi la prima posizione in classifica piloti.

Per il portacolori della Red Bull, però, il venerdì di libere non è andato come previsto. Al mattino, al termine delle FP1, Max ha chiuso alle spalle di Lewis Hamilton pagando un gap di 4 decimi da Hamilton, mentre al pomeriggio non è riuscito a fare meglio del sesto riferimento accusando un ritardo dal sette volte campione del mondo di 6 decimi.

Se al mattino, però, sembrava che Verstappen si stesse nascondendo, al pomeriggio la situazione in casa Red Bull è sembrata più complicata. L’olandese si è spesso lamentato via radio per un bilanciamento non ottimale anche se poi, nel finale di turno, ha inanellato una serie di long run con tempi molto interessanti.

A fine giornata Max si è presentato davanti ai microfoni della stampa non nascondendo la preoccupazione per un weekend iniziato in salita.

“Nel secondo turno di libere abbiamo cambiato alcune cose rispetto alle FP1, ma già stamattina non andavamo alla grande. Dobbiamo cercare di capire cosa fare”.

Se lo scorso anno i piloti si erano lamentati per l’asfalto estremamente scivoloso dell’Istanbul Park, quest’anno la situazione sembra essere decisamente differente. I responsabili del tracciato hanno effettuato un trattamento di pulizia dell'asfalto con un getto d’acqua ad alta pressione che ha modificato la rugosità del fondo garantendo così un grip maggiore.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

La novità sembra però aver tratto in inganno proprio la Red Bull e ad ammetterlo è stato lo stesso Verstappen.

“Quest’anno questo circuito è un po' diverso. Non abbiamo molti dati e ci aspetta una serata impegnativa per migliorare la situazione perché oggi non è stato un buon giorno”.

“Sicuramente è una bella pista in condizioni normali, ma speriamo di essere più competitivi nei prossimi giorni”.

Poco dopo l’inizio delle FP1 la Mercedes ha annunciato la sostituzione del motore termico sulla monoposto di Lewis Hamilton e l’inglese sarà obbligato a scontare 10 posizioni di arretramento in griglia di partenza domenica.

Verstappen potrebbe approfittare dell’assist offerto dalla penalità per riprendere il comando della classifica piloti, ma quando all’olandese è stato chiesto un parere sulla vicenda ha risposto a modo suo senza andare troppo per il sottile.

“Sono affari suoi, noi dobbiamo concentrarci su noi stessi. Oggi non è andata troppo bene”.

condividi
commenti
F1, Istanbul, Libere 2: Leclerc sfida anche Hamilton
Articolo precedente

F1, Istanbul, Libere 2: Leclerc sfida anche Hamilton

Articolo successivo

Hamilton: "Devo fare la pole per limitare i danni"

Hamilton: "Devo fare la pole per limitare i danni"
Carica i commenti