Verstappen: "Possiamo essere protagonisti anche domani"

Max Verstappen è stato il più rapido al termine delle FP2 anche se per soli 8 millesimi su Bottas, autore del crono con gomme medie. L'olandese, però, è fiducioso in vista delle qualifiche.

Verstappen: "Possiamo essere protagonisti anche domani"

Ci si aspettava un’altra doppietta Mercedes al termine delle FP2, ed invece ad imporsi in cima alla lista dei tempi è stato Max Verstappen.

L’olandese, reduce dalla delusione di Baku, ha ottenuto il miglior crono nella sessione pomeridiana grazie al tempo di 1’32’’872, ma nella valutazione del suo riferimento non si può prescindere dal fatto che questo sia stato ottenuto con Pirelli soft.

Max ha sì chiuso il secondo turno di libere in vetta, ma il margine su Valtteri Bottas, autore del secondo crono in 1’32’’880 con Pirelli medie, è di soli 8 millesimi.

Questo aspetto lascia aperte molte valutazioni in vista delle qualifiche, ma non ha tolto il sorriso dal volto di un Max particolarmente soddisfatto a fine giornata.

“Abbiamo fatto dei grandi progressi tra una sessione e l’altra. Al termine delle FP1 non ero del tutto contento ed anche le FP2 non erano iniziate come mi aspettavo. Quando ho montato il secondo set di soft, però, ho avuto un gran feeling con la vettura”.

“In generale posso dire che è stata una giornata positiva e potremo essere competitivi domani”.

Molti piloti hanno sofferto a causa dello scarso grip offerto dal tracciato del Paul Ricard. Hamilton ha indicato nelle elevate pressioni imposte dalla Pirelli la causa di questa scarsa aderenza, mentre Verstappen ha evitato di tornare alla carica contro la Casa italiana puntando l’indice sul forte vento che ha imposto correzioni improvvise.

“La situazione sarà complessa, anche a causa del vento. Ci sono forti raffiche ed a metà curva il comportamento della vettura cambia improvvisamente. Alla fine, però, tutti devono fare i conti con questa situazione ed anche con le temperature elevate dell’asfalto”.

Anche in Francia sarà una lotta Red Bull – Mercedes? Verstappen ne è certo, ma non crede che Hamilton e Bottas saranno protagonisti solitari.

“Non so dire se avremo il passo per stare davanti alle Mercedes in gara, anche perché non puoi sapere quanto miglioreranno i tuoi avversari nel corso della notte. Oggi, però, sono stati piuttosto competitivi nei long rung e mi aspetto che ci daranno filo da torcere anche domani”.

Dall’altra parte del box c’è un Sergio Perez che oggi ha faticato non poco. Il vincitore del GP di Baku ha chiuso la prima sessione di libere con il quarto tempo ed un gap di 7 decimi da Bottas, per poi peggiorare la sua posizione al termine delle FP2 con il dodicesimo crono ed un ritardo di 1 secondo dal suo compagno di team.

Perez ha spiegato di essere stato disturbato dal traffico, ma di aver anche adottato un set up sbagliato che ha compromesso il suo pomeriggio.

“Purtroppo non sono riuscito a trovare un giro pulito a causa del traffico. Inoltre abbiamo effettuato alcuni cambiamenti che ci hanno portato in una direzione sbagliata, ma non credo che la nostra situazione sia così grave come appare”.

“Max ha avuto un’ottima giornata e spero che domani saremo in grado di essere al suo livello risolvendo i problemi che abbiamo riscontrato oggi”.

Nella lotta Verstappen vs Hamilton sarà fondamentale l’apporto dei compagni di team. Perez è stato prezioso due settimane fa, ed oggi sembra che possa essere Bottas l’arma in più per Lewis Hamilton.

Sergio, però, non si è lasciato abbattere dalle difficoltà odierne e si è detto certo che domani potrà tornare a recitare un ruolo da protagonista.

“E’ un tracciato totalmente diverso da Baku, ma sto continuando a capire la vettura ogni volta di più. Ci sono molti aspetti positivi da prendere al termine di questa sessione”.

 

condividi
commenti
Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Articolo precedente

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Articolo successivo

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"
Carica i commenti