Verstappen: "Penalità a Lewis non sufficiente. Lui irrispettoso"

Max Verstappen, con un breve tweet apparso nella prima serata di oggi, punta il dito contro Hamilton e contro la penalità che i commissari gli hanno inflitto (10") dopo quanto accaduto alla Copse, al primo giro del GP di Gran Bretagna. E' l'atto che sancisce la guerra sportiva tra i due?

Verstappen: "Penalità a Lewis non sufficiente. Lui irrispettoso"

"Le leggi della meccanica celeste stabiliscono che, quando due corpi si scontrano, ci sono sempre dei traumi di natura collaterale". La citazione dell'astuto e malvagio professor James Moriarty nel film "Sharlock Holmes, gioco di ombre" diretto da Guy Ritchie nel 2009 sembra perfetta per descrivere quanto accaduto oggi al giro 1 del Gran Premio di Gran Bretagna, alla curva Copse, tra il 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton e Max Verstappen.

I due, nel corso degli ultimi mesi, hanno spesso sfiorato la collisione. Oggi, la Copse, è stata teatro dell'inevitabile. Era davvero solo questione di tempo. Lewis Hamilton, provando a passare all'interno, ha finito per perdere la corda ed essere distante dal cordolo mentre, accanto a lui, Verstappen ha fatto la sua traiettoria.

La ruota sinistra della W12 numero 44 e la ruota posteriore destra della Red Bull RB16 numero 33 si sono agganciate e ad avere la peggio è stato proprio Verstappen, finito contro le barriere ad altissima velocità e un impatto di 51G che ha consigliato i dottori del Centro Medico dell'autodromo britannico di mandare Max all'ospedale per ulteriori accertamenti.

I commissari di gara hanno successivamente penalizzato di 10" Hamilton, ritenuto responsabile dell'accaduto. Il pilota della Mercedes ha poi vinto il Gran Premio grazie a una furiosa rimonta nell'ultimo stint con gomme Hard che gli ha permesso di recuperare su Leclerc, passandolo a 2 giri dal termine.

Hamilton, poi, ha festeggiato il successo davanti ai suoi connazionali sventolando la Union Jack, la bandiera britannica, mentre Max Verstappen si trovava all'ospedale per gli accertamenti dopo il brutto incidente alla Copse.

Un paio di ore dopo il termine del gran premio, Max Verstappen ha fatto sentire la sua voce. O meglio, ha fatto leggere il proprio pensiero con poche ma ficcanti righe in cui ha concentrato il suo pensiero non solo sull'incidente, ma anche sulla penalità inflitta dai commissari a Hamilton e al modo di festeggiare la vittoria di quest'ultimo.

"Felice di stare bene. Molto deluso di essere stato portato via in questo modo. La penalità inflitta (a Hamilton, ndr) non ci aiuta e non rende giustizia alla mossa pericolosa di Lewis in pista. Guardare i festeggiamenti mentre si è ancora in ospedale è un comportamento irrispettoso e antisportivo ma andiamo avanti", ha scritto Verstappen dall'ospedale con un tweet di fuoco.

Quanto accaduto oggi ha il sapore di polvere da sparo, sportivamente parlando. La miccia corta è stata innescata, è finita e ha fatto saltare l'esplosivo. La tregua degli ultimi mesi tra Verstappen e Hamilton è ufficialmente finita. Il prosieguo del Mondiale 2021 di F1, si preannuncia scoppiettante.

condividi
commenti
Binotto: "Dispiace essere passati a due giri dalla fine!"

Articolo precedente

Binotto: "Dispiace essere passati a due giri dalla fine!"

Articolo successivo

Chinchero: "Colpa di Lewis, ma Max spesso eccede"

Chinchero: "Colpa di Lewis, ma Max spesso eccede"
Carica i commenti