Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
04 set
-
06 set
FP1 in
53 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
109 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
123 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
137 giorni

Verstappen: "Non voglio continuare a lottare fino a 35 anni per il 4° posto!"

condividi
commenti
Verstappen: "Non voglio continuare a lottare fino a 35 anni per il 4° posto!"
Di:
27 giu 2019, 14:01

Il pilota della Red Bull crede ancora nel team di Milton Keynes, ma ha ammesso che prima o poi vorrà lottare per le posizioni che contano e non solo per le posizioni di rincalzo tra i top team.

Max Verstappen è pronto ad affrontare il Gran Premio d'Austria, una gara che nel 2018 lo ha visto trionfare (la prima delle due vittorie stagionali) e che in questa stagione non lo vedrà tra i favoriti, nonostante sia l'evento di casa della Red Bull.

L'olandese è cosciente che per riuscire a replicare la vittoria della passata stagione ci vorranno condizioni particolari e favorevoli. Mercedes e Ferrari, nelle ultime uscite, hanno mostrato di essere monoposto più prestazionali delle RB15, per cui Max non si fa illusioni.

"Sarà difficile ripetersi qui, avremo bisogno di fortuna. La situazione attuale non è frustrante perché non sono a chilometri di distanza dagli altri. A volte ho una Ferrari davanti, ci sono le Mercedes, ma dobbiamo continuare a spingere per cercare di ottenere di più dalle prestazioni della vettura e anche dal motore. Al momento ci manca un po' di passo sia dal telaio che dal motore. Io non sono qui per fare quarto, ma per vincere le gare. Non sono felice di finire al quarto posto, ma ci manca qualcosa per ambire a posizioni più alte".

"Se guardiamo al Paul Ricard ci mancava velocità di punta e in alcune curve, rispetto alla Mercedes, ci mancava velocità di percorrenza. Per sfidare le Ferrari, invece, ci manca velocità di punta nei rettilinei. Dobbiamo lavorare su tutti gli aspetti per cercare di tornare sul podio".

Sebbene la Red Bull stia dimostrando di essere alle spalle di Mercedes e Ferrari a livello di prestazioni su gran parte delle piste, Verstappen continua a credere nel progetto del team anglo-austriaco. Lui è ancora molto giovane, ma ha anche fatto sapere di non essere disposto a lottare per le posizioni fuori dal podio per il resto della sua carriera. Un chiaro avvertimento alla Red Bull per i prossimi anni.

"Credo che ora sia importante vedere quello che il team sarà in grado di portare per le gare a venire. Non sono troppo preoccupato riguardo ciò che accadrà in futuro. Voglio concentrarmi su questo progetto perché penso che abbia potenziale e siamo solo all'inizio. Come detto però non voglio continuare a lottare fino a 35 anni per il quarto posto, per cui vedremo".

L'olandesino, poi, è tornato a parlare della Formula 1 attuale, sottolineando come questa non sia attraente per il pubblico perché poco spettacolare. Per questo ha cercato di disegnare come dovrebbe essere per essere un prodotto migliore per chi la segue.

"Sarebbe bello avere più lotta e sorpassi in F1. Non è solo questione di monoposto, ma anche di gomme. E' una combinazione di fattori tra macchine e gomme. Dovremmo sistemare i valori di carico aerodinamico e certamente dovremmo aiutare di più e in modo migliore la Pirelli. Forse dovremmo anche cercare di rendere i motori meno complessi. Li vorrei sempre ibridi, ma meno complessi".

Scorrimento
Lista

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
1/24

Foto di: Red Bull Content Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
2/24

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
3/24

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
4/24

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il garage

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il garage
5/24

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il garage

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il garage
6/24

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
7/24

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
8/24

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
9/24

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
10/24

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
11/24

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
12/24

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
13/24

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
14/24

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il garage

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il garage
15/24

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
16/24

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
17/24

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
18/24

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
19/24

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
20/24

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
21/24

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
22/24

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il suo pit box dopo una sosta

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, lascia il suo pit box dopo una sosta
23/24

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
24/24

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Articolo successivo
Ferrari: intorno alla nuova ala anteriore parte l'evoluzione della SF90

Articolo precedente

Ferrari: intorno alla nuova ala anteriore parte l'evoluzione della SF90

Articolo successivo

Leclerc: "Se le Mercedes non hanno problemi, è difficile sfidarle alla pari"

Leclerc: "Se le Mercedes non hanno problemi, è difficile sfidarle alla pari"
Carica i commenti