Verstappen-Leclerc il futuro? Max vede altre minacce!

condividi
commenti
Verstappen-Leclerc il futuro? Max vede altre minacce!
Di:
22 ago 2019, 09:17

Max Verstappen crede che Charles Leclerc non sia l'unico giovane avversario con cui lotterà in futuro in F1, visto che sono tanti i talenti con ha già battagliato dai tempi del kart che si sono affacciati nel Circus.

Verstappen l'ha spuntata su Leclerc in un bellissimo duello andato in scena al Gran Premio d'Austria. Successivamente è emerso un video della coppia in disaccordo su un incidente avvenuto sette anni prima, ai tempi del karting, ma a parti invertite.

Il pilota della Red Bull e quello della Ferrari si sono successivamente dati battaglia anche a Silverstone, con tanto di contatto ruota a ruota. Avendo entrambi solo 21 anni, sono quindi considerati da molti addetti ai lavori il futuro della F1.

Leggi anche:

Verstappen ha detto di essere d'accordo, aggiungendo però che secondo lui ci sono anche diversi ragazzi che in questo momento non stanno vivendo una situazione altrettanto competitiva, ma che emergeranno in futuro.

"Lottiamo molto duramente tra di noi e abbiamo avuto i nostri scontri anche nel karting" ha detto Verstappen a Motorsport.com. "Ora siamo entrambi in Formula 1 e stiamo vivendo il sogno".

"Ovviamente è fantastico essere lì davanti insieme e ho molto rispetto per Charles. E' un grande pilota, ma non mi aspetto di lottare solamente con lui".

"Ci tanti altri giovani di talento come Lando (Norris), ma potenzialmente anche George (Russell) e forse Alex Albon. Ci sono molti giovani interessanti, che possono fare un ottimo lavoro con la vettura giusta".

Verstappen ha rilasciato queste dichiarazioni prima che Albon venisse promosso dalla Toro Rosso, predendo il posto di Gasly al suo fianco in Red Bull.

Ma la cosa interessante è che molti di questi ragazzi emergenti effettivamente si stanno dando battaglia dai tempi del kart. Per fare un esempio, Russell, Norris ed Albon hanno lottato per il titolo di F2 l'anno scorso, ma Russell e Albon erano anche compagni di squadra di Leclerc ai tempi del kart.

"Quando eravamo più piccoli scherzavamo sempre tra di noi" ha detto il rookie della Williams a Motorsport.com.

"Io, Charles ed Alex eravamo compagni di squadra nel 2011 e ci siamo abituati a convivere con la malizia".

"In alcune gare, sono stato compagno di squadra di Max nel 2012, ma soprattutto ho corso con Alex per diversi anni".

"E' davvero strano pensare che oggi siamo tutti in Formula 1 e che siamo diventati dei piloti veri e propri".

"Ci spingiamo sempre l'un l'altro ad un livello più alto. E penso che questo sia stato un fattore fondamentale che ci ha permesso di arrivare fino a qui".

Norris, che sta disputando la sua stagione da rookie con la McLaren, ha detto a Motorsport.com che la relazione stretta che c'è tra questa nuova generazione è quella che li ha fatti rendere al meglio.

"E' più divertente" ha detto. "Non è come se tu fossi nel tuo mondo e gli altri in un altro. Abbiamo un rapporto aperto, parliamo tra di noi e questo rende tutto più divertente".

Lando Norris, McLaren, and George Russell, Williams Racing

Lando Norris, McLaren, and George Russell, Williams Racing

Photo by: Steven Tee / LAT Images

Articolo successivo
F1 2019: Pirelli svela le mescole per il Gran Premio di Abu Dhabi

Articolo precedente

F1 2019: Pirelli svela le mescole per il Gran Premio di Abu Dhabi

Articolo successivo

La F1 svela il prototipo 2021 in galleria del vento

La F1 svela il prototipo 2021 in galleria del vento
Carica i commenti